La costante piaga della pedofilia

Nuovo caso a Prato sconvolge l’opinione pubblica

La_costante_piaga_della_pedofilia_.jpg

Bambini, vite spezzate e nascondimento, sono questi gli elementi che in continuano a caratterizzare la sfera della pedofilia nella Chiesa Cattolica. Aldilà di ogni giudizio, quello che è stato detto su questo tema è veramente scioccante, al punto da screditare l’essenza stessa di Sacra Romana Chiesa. La drammatica piaga della pedofilia, ha iniziato a mostrarsi al mondo dopo la sconvolgente inchiesta Spotlight, dove i giornalisti del Boston Globe misero in luce tutti gli abomini perpetrati dai sacerdoti sui bambini, mostrando il sistema della chiesa corrotta proprio a partire dalle alte sfere. Non è una novità il voler nascondere a tutti costi notizie del genere, questo perché i vescovi non vogliono assumersi la responsabilità di redarguire i loro sacerdoti, lasciando nell’ombra non solo i bambini abusati ma anche le loro famiglie. Pertanto, la sfida della chiesa nel terzo millennio è stata volta verso la trasparenza e la concretezza. Purtroppo, per troppi anni si è taciuto davanti a tali abomini, facendo precipitare la chiesa sempre più in basso. Come ben sappiamo, una ventata d’aria nuova è stata portata da Papa Francesco non solo per la questione IOR ma anche, e soprattutto, per la tematica della pedofilia.

cms_15914/2.jpg

Il merito di Francesco, sta nell’aver finalmente riconosciuto la pedofilia come piaga letale per la chiesa. Va giustamente ricordato anche l’apporto di Benedetto XVI, che ha iniziato il processo di purificazione all’interno delle sfere vaticane, costringendolo i colpevoli alle dimissioni. Tornando alla politica magisteriale di Francesco, è doveroso ricordare l’ultima svolta, che mette definitivamente in ginocchio la pedofilia. Infatti, l’aver tolto il segreto pontificio su tale problematica, ha costituito una svolta mai vista prima nella chiesa a simboleggiare la nuova direzione da intraprendere per riportare la chiesa sui passi del vangelo. Frutto di questa nuova politica, sono i numerosi prelati coinvolti in scandali su minori. L’ultimo in ordine di tempo, è relativo a una comunità di religiosi con sede a Prato. Stando a quanto rivelato dal quotidiano la nazione, pare che nove sacerdoti hanno abusato di diversi bambini all’interno della stessa comunità. Nella vicenda è coinvolto anche il fondatore Don Giglio Giglioli, che è stato denunciato da una delle vittime. Oltre a tale denuncia, le autorità vaticane già nel dicembre scorso, avevano provveduto alla chiusura della comunità per diverse inadempienze. Un cielo stellato si leva all’orizzonte, facendo finalmente emergere una chiesa per il popolo e con il popolo. Il cammino si presenta lungo e pieno di insidie, ma con la trasparenza si potrà sperare in una nuova chiesa.

G. C.

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos