MOIOLI CONQUISTA LA COPPA DEL MONDO NELLO SNOWBOARD

L’UEFA SI FERMA, MENTRE RISULTANO POSITIVI ALTRI CALCIATORI IN SERIE A

COPPA_DEL_MONDO_NELLO_SNOWBOARD.jpg

L’azzurra Michela Moioli vince e conquista a Veyssonaz, in Svizzera, la Coppa del Mondo 2019-2020 nella disciplina snowboard cross davanti alla francese Chloe Trespeuch e all’australiana Belle Brockhoff. Un risultato incredibile che giunge al termine di una stagione brillante che l’ha vista totalizzare - grazie ai sei podi e tre vittorie – ben 5400 punti. Ma per la 24enne bergamasca, che aveva vinto nella stessa disciplina anche un oro ai Giochi olimpici di Pyeongchang 2018 e 4 in campionati italiani, si tratta anche della terza Coppa del Mondo dopo quelle vinte nel 2016 e nel 2018.

cms_16550/1_adnkronos.jpg

Con questo risultato ho concluso nel migliore dei modi la stagione – dichiara sul sito della Fisi la giovane campionessa di Alzano Lombarda – in quanto ci tenevo a vincere per tutta la mia gente. È un trionfo dedicato all’Italia, un bel momento da regalare al mio Paese che sta vivendo un momento di difficoltà. Spero di avere portato un pizzico di serenità. Invito i miei connazionali a tenere duro e stavolta non mi commuovo perché noi siamo più forti".

SI FERMA ANCHE L’UEFA - Dopo Italia, Spagna, Danimarca, Norvegia, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Scozia e Svizzera, il coronavirus “convince anche Inghilterra, Francia e Germania che, dunque, si uniformano al resto d’Europa bloccando i campionati.

La Federcalcio inglese, in particolare, sospende tutto il calcio per almeno tre settimane e annulla l’amichevole Inghilterra-Italia prevista per il 27 marzo a Wembley, mentre in Francia la Ligue de Football Professionnel (Lega di Calcio Professionistico) ferma i campionati di Ligue 1 e 2 e vieta i raduni di oltre cento persone fino a data da destinarsi. E anche la Germania anticipa una decisione che sembrava ormai inevitabile. Sospende il campionato con effetto immediato fino al 2 aprile annullando addirittura l’ultimo turno di campionato in programma per questo fine settimana.

cms_16550/3_LOGO_UEFA_UEFA.jpg

E, dulcis in fundo, dopo la mobilitazione anche dei maggiori campionati europei arriva la tanto attesa decisione dell’Uefa di fermare le due competizioni europee per club: Champions League ed Europa League. Si va verso uno slittamento della stagione, ma nell’incontro di martedì 17 marzo si proverà a definire una bozza di calendario e soprattutto si cercherà di capire come incastrare l’Europeo previsto per giugno. Ma è evidente che in questo momento sarà difficile fare qualsiasi previsione a breve – medio termine per via dell’emergenza COVID19.

CORONAVIRUS IN SERIE A – Purtroppo dopo Juventus e Sampdoria suona l’allarme anche in casa Viola. Aumentano, così, i calciatori di serie A risultati positivi al contagio da coronavirus. In particolare - come si legge dal sito ufficiale della squadra genovese - si tratta di quattro calciatori e di un dottore: “L’U.C. Sampdoria comunica che, a seguito alla positività al Coronavirus-COVID-19 di Manolo Gabbiadini, in presenza di lievi sintomi sono stati sottoposti a tampone, con esito positivo, i calciatori Omar Colley, Albin Ekdal, Antonino La Gumina, Morten Thorsby e il dottor Amedeo Baldari. Sono tutti in buone condizioni di salute e nei loro domicili a Genova”.

Ma il coronavirus non si ferma e così, come già anticipato, ne fa le spese anche la Fiorentina con un calciatore risultato positivo al tampone per COVID19: “ACF Fiorentina informa che il calciatore Dusan Vlahovic è risultato positivo al test per l’identificazione del Coronavirus, COVID-19. Al momento il giocatore è asintomatico e si trova presso la sua abitazione”.

In entrambi i casi le società hanno dichiarato di aver immediatamente applicato tutte le procedure previste dalla normativa.

(Foto da adnkronos.com e uefa.com – si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App