NELLA GARA D’ESORDIO UN BARI SPENTO PAREGGIA 1-1 A POTENZA

Mignani: “Non sono contento di quello che ho visto. Un punto guadagnato”.

NELLA_GARA_D’ESORDIO_UN_BARI_SPENTO_PAREGGIA_1-1_A_POTENZA_.jpg

Un esordio non proprio felice quello del nuovo Bari targato Mignani che pareggia in trasferta col Potenza 1-1. Un risultato sostanzialmente giusto per quanto visto in campo con i padroni di casa più propositivi e pericolosi soprattutto nel primo tempo – ricordiamo il calcio di rigore fallito da Romero al 22’ - ed un Bari più cinico in grado di sfruttare al massimo l’unica vera azione pericolosa dei primi quarantacinque minuti, un’autentica perla dove si è vista tutta la qualità della squadra biancorossa. Un’azione perfetta iniziata da Simeri verso la fine del primo tempo, l’inserimento di Scavone e l’assist perfetto di Antenucci per lo stesso centrocampista che poi, al 41’, con un tocco di precisione, mette la palla in rete per il momentaneo vantaggio biancorosso.

Poi, nella ripresa, paradossalmente il Bari subisce il gol del pareggio - con un colpo di testa di Salvemini (52’) - proprio dopo aver fallito il raddoppio con Simeri (51’).

Un gol evitabile con la difesa schierata e con Frattali non proprio esente da colpe. Il Bari, in realtà, pur uscendo alla distanza, è apparso timido e poco propositivo, non ha creato azioni pericolose e degne di nota, ha sofferto sulle palle alte e anche sul piano della corsa e dell’intensità.

cms_23007/2_Mignani_campo_sscbari_ok.jpg

Non sono contento di quello che ho visto - ha dichiarato Mignani ai microfoni Rai – soprattutto nel primo tempo perché abbiamo sofferto più di quello che dovevamo. Nella seconda parte del secondo tempo siamo venuti fuori, ma dobbiamo lavorare, crescere velocemente ed entrare nel vivo di questo campionato che è difficilissimo. Detto ciò, complimenti al Potenza soprattutto per il primo tempo. Il risultato penso sia giusto. Loro hanno sbagliato un rigore, mentre noi abbiamo avuto l’occasione per chiudere la partita e l’abbiamo fallita. Due punti persi? No, punto guadagnato".

In effetti questo è un Bari in costruzione e considerando la condizione atletica non ancora ottimale e i tanti calciatori nuovi approdati alla corte di Mignani è evidente che bisogna aspettare ancora del tempo prima di poter vedere all’opera il vero Bari.

Il Bari non può essere questo e, dunque, in attesa di tempi migliori e di valutazioni più obiettive non resta altro da fare che accontentarsi, almeno per ora, di questo punto.

(Foto di Mignani sscalciobari.it – si ringrazia)

R.L.

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos