NEW YORK 1917… UNA CORAZZATA AI GIARDINETTI

1649559254NEW_YORK__1917…_UNA_CORAZZATA_AI_GIARDINETTI.jpg

cms_25568/0.jpgSiamo nel 1917, piena guerra mondiale. Nonostante vari incidenti più o meno gravi – tra cui l’affondamento del RMS Lusitania - il presidente degli Stati Uniti Thomas Woodrow Wilson si mantiene ostinatamente neutrale nel conflitto che da quattro anni dilania l’Europa. Quando però la Germania annuncia l’avvia della campagna sottomarina indiscriminata, l’affondamento di navi statunitensi dirette in Gran Bretagna diviene costante e deliberato. Quando poi l’impero tedesco cerca di istigare il Messico ad attaccare gli Stati Uniti (il caso del "telegramma Zimmermann"), il pacifista presidente Wilson ne ha abbastanza: il 6 aprile gli Stati Uniti dichiarano guerra alla Germania. Al Paese a stelle e strisce, però, ci vuole un po’ di tempo per mobilitarsi a piene forze, anche perché di volontari disposti ad arruolarsi per una guerra nella lontana Europa ce n’erano pochini, soprattutto in Marina.

A provare a dare una scossa alla meglio gioventù americana di quel tempo ci pensa John P. Mitchel, sindaco di New York, che ha la geniale pensata "Sai cosa? Dovremmo mettere una corazzata in Union Square, così vedi come corrono i giovani newyorkesi ad arruolarsi in Marina!". Ovviamente una cosa del genere sarebbe costata una valanga di quattrini, quindi si opta per un’alternativa: costruirne una interamente di legno.

cms_25568/1.jpg

Vengono così mobilitate le maestranze della Marina che, in meno di un mese, allestiscono la legnosa corazzata USS Recruit (60 m di lunghezza x 13 m di larghezza), che viene "varata" il 30 maggio 1917 con la tradizionale bottiglia di champagne da Olive Mitchel, la moglie del sindaco.

cms_25568/3.jpg

Ma se credete sia stata una specie di enorme giocattolo vi sbagliate di grosso! La USS Recruit era un’unità militare da tutti i punti di vista, con tanto di comandante - capitano C. F. Pierce - e relativo equipaggio di 39 marinai della stazione di addestramento di Newport. Per tutta la durata della guerra servì sia da ufficio di reclutamento che da nave scuola, facendo un ottimo lavoro: grazie a lei ben 25.000 uomini scelsero di arruolarsi in Marina, abbastanza per fornire equipaggi a ventotto corazzate della classe Nevada.

cms_25568/2_1649555918.jpg

Operando come quartier generale della Marina degli Stati Uniti per il reclutamento nel distretto di New York City, la USS Recruit fu una unità militare da tutti i punti di vista. Sotto il comando del capitano C. F. Pierce e con un equipaggio di trentanove marinai della stazione di addestramento di Newport, servì come nave scuola oltre che nel suo ruolo principale di ufficio di reclutamento.

cms_25568/4.jpg

La Marina ne fece sede di eventi sociali e di propaganda consentendo l’accesso al pubblico per far familiarizzare i civili con la vita a bordo e il funzionamento di una nave da guerra della Marina. Le sistemazioni della USS Recruit includevano infatti oltre a sale e uffici per gli esami e l’arruolamento delle reclute, anche autentici alloggi per gli ufficiali, una stazione radio, un sistema di climatizzazione e ventilazione e cabine per la sistemazione dei marinai.

Dopo aver trascorso oltre due anni nella piazza cittadina la USS Recruit fu smantellata con l’intenzione di trasferirla al Luna Park di Coney Island, dove sarebbe stata mantenuta come sede di reclutamento visto il suo successo a Union Square. Purtroppo, i costi del trasferimento si rivelarono eccessivi e tutti i materiali recuperati furono poi usati nell’edilizia.

cms_25568/5.jpg

C’è quindi da ritenere che in molte case a New York ci sia ancora qualcosa dell’anima della nostra recluta ai giardinetti.

Michele Lacriola

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos