NUOVE TENSIONI TRA INDIA E PAKISTAN, CACCIA INDIANI OLTREPASSANO IL CONFINE

NUOVE_TENSIONI_TRA_INDIA_E_PAKISTAN.jpg

Sembrerebbe che questa settimana il continente asiatico voglia rendersi protagonista della scena politica mondiale, in quanto il secondo summit tra Kim Jong Un e Trump, attualmente in corso, e gli ultimi interventi militari tra India e Pakistan, stanno lasciando la comunità internazionale con il fiato sospeso. Suscita un certo livello di preoccupazione la vicenda dei due caccia indiani abbattuti per ordine di Islamabad, capitale del Pakistan. I caccia, secondo quanto riferito dal portavoce delle forze armate pakistane, il generale Asif Ghafoor, avrebbero oltrepassato la linea di controllo (LoC), che segnerebbe il confine tra la parte occidentale della regione del Kashmir sotto amministrazione pakistana, (circa 1/3 dell’intero territorio) e quella meridionale e nord-orientale, sotto amministrazione indiana, che occuperebbe un’area più estesa.

cms_11967/2.jpg

I velivoli intercettati sarebbero precipitati nelle due diverse aree. Di quello arrivato sul territorio pakistano è stato arrestato dall’autorità locale uno dei piloti paracadutati, mentre gli altri due piloti si troverebbero ancora nella zona. Le dichiarazioni del Ministero degli Esteri pakistano avrebbero smentito la metafora dei nuovi venti di guerra, riferendo che il motivo di un’azione tanto drastica risiede in uno scopo dimostrativo “del diritto, della volontà e della capacità di auto-difesa del Pakistan”. Le intenzioni non sono quelle di incrementare le violenze attraverso una escalation di azioni militari dimostrative e non, ma ciò non toglie che la situazione è piuttosto tesa, considerato il trascorso storico della cuginanza di questi due paesi, nati entrambi dalla divisione della colonia britannica nel 1947.

cms_11967/3.jpg

Da allora un susseguirsi di conflitti più o meno importanti sul piano numerico dei civili coinvolti, dei morti e delle risorse poste in gioco, le cosiddette Guerre indo-pakistane, ha afflitto quest’area del mondo. Tra i più importanti scontri, quello del 1971, che intervenne sull’assetto geopolitico dei due paesi, con la nascita dello stato indipendente del Banghladesh: questo fu l’unico conflitto a non essere scaturito dalla questione del Kashmir. L’auspicio, come sempre, è quello che la diplomazia faccia il suo corso e non permetta un ulteriore spargimento di sangue.

Federica Scippa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App