Nel mondo quasi 15 mln di casi. Oltre 600mila i decessi. Vaccino università Washington produce immunità in animali

35.063 le vittime in Italia. Zangrillo sbotta: "Dico quello che vedo"

covid_22_7_5_2020.jpg

cms_18370/johns-hopkins-university-1580683593.jpg

Sono quasi 15milioni i casi confermati di coronavirus nel mondo, esattamente 14.763.911, secondo i dati della Johns Hopkins University. I decessi confermati da Covid-19 sono invece 611.322 a livello globale. Il Paese più colpito sono sempre gli Stati Uniti, con 3.850.134 casi confermati e 141.158 decessi, seguiti dal Brasile, con 2.118.646 infezioni e 80.120 vittime. Al terzo posto l’India, con 1.155.388 contagiati e 28.082 morti, seguita dalla Russia con 776.212 contagi e 12.408 vittime.

cms_18370/vaccine-1260x842.jpg

Dati positivi dai test sugli animali per un vaccino anti Covid-19 sviluppato negli Usa da scienziati dell’università di Washington. Il prodotto, basato su Rna e nanoparticelle, si è dimostrato sicuro e in grado di generare immunità (produzione di anticorpi e risposta mediata da cellule T) negli studi preclinici condotti su topi e macachi. I dati sono pubblicati su ’Science Translational Medicine’.

cms_18370/images.jpgUna singola dose del vaccino - denominato repRNA-CoV2S - ha indotto una "robusta risposta immunitaria" nei topi, riferiscono i ricercatori evidenziando l’importanza del risultato. Nonostante siano necessari altre sperimentazioni per stabilire il grado di protezione prodotto, per gli esperti si tratta di "un candidato promettente" per una profilassi "pratica" contro il coronavirus Sars-CoV-2.

Il team guidato da Jesse Erasmus del Dipartimento di Microbiologia dell’ateneo di Washington ha formulato un vaccino anti-Covid basato su molecole di repRna, che "tendono a generare una risposta immunitaria più forte - sostengono gli esperti - rispetto agli mRna usati in altri vaccini". Il prodotto include repRna basati su sequenze genetiche della proteina Spike di Sars-CoV-2 - quella che il patogeno utilizza per entrare nelle cellule bersaglio - insieme a un’emulsione di nanoparticelle che hanno l’obiettivo di aumentare l’immunogenicità e la stabilità del prodotto.

I ricercatori hanno osservato che "una singola iniezione del vaccino ha generato grandi quantità di anticorpi contro Sars-CoV-2 nei topi", e "l’aggiunta di una dose di richiamo ha potenziato gli effetti nei roditori più anziani innescando anche una forte risposta a cellule T nei reni e nei polmoni".

Entrambe le somministrazioni si sono dimostrate "sicure e hanno prodotto risposte simili nei macachi, che permanevano per almeno 70 giorni" secondo quanto emerge dal lavoro pubblicato. Infine, gli anticorpi prodotti nei macachi hanno neutralizzato concentrazioni di coronavirus simili a quelle osservate nel siero di pazienti che stavano superando l’infezione Covid-19.

Gli scienziati hanno in programma di passare alla fase clinica della sperimentazione, quindi ai test sull’uomo, e il vaccino verrà denominato Hdt-301.

cms_18370/4.jpg

Altri 15 morti in Italia per coronavirus. Le vittime, dall’inizio dell’emergenza, sono 35.073 secondo i dati diffusi dal ministero della Salute. I nuovi casi registrati sono 129. Il numero complessivo dei positivi è 12.248, in calo di 156 unità rispetto a ieri. Sono 269 i guariti che portano il totale delle persone che hanno superato il virus a 197.431.

cms_18370/bilancio_2107.jpg

cms_18370/Zangrillo_Alberto_Fg.jpg

"Dall’inizio cerco di dire quello che osservo e inizio ad averne le palle piene. E’ evidente quello che accade: se oggi in Lombardia abbiamo un morto dichiarato per Covid, vuol dire che non sta succedendo nulla. Punto. Poi possiamo costruire tutte le favole che volete". Il professor Alberto Zangrillo sbotta così mentre discute con David Parenzo in collegamento con Focus In Onda su La7.

"Vi spiego, non faccio parte del Comitato Tecnico Scientifico, ma mi aspetto che il Comitato Tecnico Scientifico dica la verità agli italiani: uscite tranquillamente, riprendete a vivere, andate al ristorante, andate in banca, andate in vacanza. Se entrate in un locale chiuso, mettete la mascherina, ma continuate a vivere più di prima. Altrimenti la società non parte e Conte tra due anni, se c’è ancora, dovrà chiederne 800 di miliardi", dice Zangrillo..

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su