Orge sessuali tra sacerdoti?

Parrebbe di si !!!

preti.jpg

Il clero tarantino è sotto continua osservazione, parrebbe (il condizionale è d’obbligo) che effettive orge sessuali tra sacerdoti e con sacerdoti siano accadute ripetutamente e continuamente. Un parroco tarantino è stato denunciato e un sacerdote che vive ora al nord ne è rimasto coinvolto. L’accusante avrebbe detto, senza troppi giri di parole, di aver avuto rapporti sessuali con un sacerdote a capo di una parrocchia di Taranto.

cms_2086/safe_image.jpg

Ci sarebbero anche video e foto ad avvalorare le sue rivelazioni più che sorprendenti. E in Curia la tensione è salita fino alle stelle e continua, giorno dopo giorno, a salire sempre più. L’ipotetica vergognosa ed infamante vicenda è solo all’inizio anche se ormai silenziarla sarà sempre più impossibile, visto lo scompiglio ed il continuo chiacchiericcio che sta creando.

cms_2086/Tribunale_ecclesiastico_regionale_della_Puglia.jpg

L’esposto, presentato al Tribunale ecclesiastico regionale della Puglia, denuncia le abitudinarie attività sessuali di alcuni sacerdoti. L’uomo accusante (parrebbe si tratti di un prete 32enne) dalla cui denuncia è partito tutto ha deciso dopo mesi di incertezze di rivelare il rapporto sessuale con un parroco, conosciuto su Facebook, di un’importante chiesa di Taranto. Le prove che ha portato a chiaro sostegno della sua accusa sono veramente pesanti ed inequivocabili: documenti video, foto e conversazioni in chat.

cms_2086/jesus-facepalm.jpg

Ne emerge un raccapricciante quadro che di religioso ha pochissimo, anzi, per la verità,non ha nulla di religioso: orge, sesso a pagamento, scambio di indirizzi di preti gay con cui incontrarsi e fare sesso. Sarebbero coinvolti, il condizionale è sempre d’obbligo, in questo maxi-scandalo anche religiosi di varie regioni d’Italia, e anche del Vaticano. La lettera denuncia del sacerdote accusante recita: "Verso metà dicembre del 2014 sul sito web Facebook mi contattò una persona, il quale mi disse di essere un sacerdote". La relazione inizia così. Poi "un giorno mi disse: ti devo confessare una cosa, ho una debolezza, sono gay". Il parroco di Taranto, ultracinquantenne, al suo nuovo amico, avrebbe detto di avere un’intensa vita sessuale con preti ma anche con una Guardia svizzera del Vaticano.

Francesco Mavelli

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App