PENSIERI DAGLI OCCHI

PENSIERI_DAGLI_OCCHI_NR_13_I_SEGRETI_DELLA_PAROLE.jpg

cms_21132/0.jpg

Si posano forestieri

pensieri notturni,

che sanno d’arte profonda

di sogni variopinti,

allontanandomi

dalle feste del puro pensiero.

Fenditure nella memoria,

ombre d’un mondo scomparso,

pallidi fantasmi della mia follia,

dolci carezze al crepuscolo,

le mie dita che pungono le stelle,

tutto questo, sotto le mie palpebre.

Finché granelli d’oro mi

costellano gli occhi

ed un sole, sì gracile ,

sgorga dalla bocca.

Entro nel mondo a piccoli

piedi, lascio una stanza

dalle pareti di cristallo,

dove cadono creature

mischiate a sospiri,

qual è la vera mia essenza?

ciò che sono?

ciò che sogno?

io sono il mio dominio,

ma la volontà s’inchina

al sogno.

Riflessione dell’autore.

cms_21132/2.jpgSentire il compiacimento per il sublime, l’ordine della bellezza sussurrare ai sogni e ai giorni vissuti.

È risonanza interiore e sostanza del nostro essere, la pura dimestichezza con l’ignoto che ci abita.

Armonia, rispetto per la vita sono l’aria e l’acqua dell’esistenza comune, una spontanea reazione al rispetto di sé e degli altri, dei propri desideri e dei bisogni altrui.

Cosi siamo sogno e realtà, senza paura di abbandonare la razionalità, senza timore di abbandonare gli spazi onirici dell’indefinito dentro di noi.

Tony Orlando

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos