PNRR SEMPLIFICAZIONE E DIGITALIZZAZIONE PER P.A. E CITTADINI

Culture Digitali

PNRR_SEMPLIFICAZIONE_E_DIGITALIZZAZIONE_PER__P.jpg

Cosa sarà necessario fare entro il 31 dicembre per non perdere la tranche di fondi destinati all’Italia?

cms_28404/1.jpeg

Nell’ambito dei contratti pubblici il nuovo Codice appalti gestirà le procedure in modo interamente digitale. Tutte le fasi degli appalti saranno digitalizzate e confluiranno nella Banca dati dei contratti pubblici che dialogherà con tutte le altre piattaforme digitali di e-procurement in modo da evitare agli operatori economici di dover ripresentare più volte gli stessi documenti, o alle stazioni appaltanti di doverli richiedere con spreco di tempi, energie e costi, secondo il principio del “once only”.

cms_28404/2_1669255277.jpgAllo stesso modo si sta operando su gli Sportelli unici sulle attività produttive e sull’edilizia (Suap e Sue) la cui funzionalità è stata finora frenata proprio dalla mancata integrazione delle banche dati. Il PNRR stanzia 320 milioni per modernizzare Suap e Sue e renderli al servizio delle imprese. Se l’Italia non vorrà i fondi già destinati dovrà realizzare entro fine anno una piattaforma digitale destinata agli sportelli unici. Per raggiungere l’obiettivo, il dipartimento della Funzione pubblica e l’Anci hanno avviato un’indagine per raccogliere tutte informazioni utili a comprendere l’attuale livello di digitalizzazione degli sportelli. Nei prossimi giorni verrà, quindi, chiesto a ciascun Comune di procedere, attraverso una piattaforma on-line appositamente realizzata, alla compilazione di un questionario che dovrà fotografare lo stato dell’arte a livello locale.

cms_28404/3.jpgI Suap e i Sue già attivati faticano infatti a integrarsi con le banche dati regionali e nazionali e l’obiettivo di creare “un’impresa in un giorno” (che è il nome del Portale istituito ad hoc da InfoCamere) risulta essere un’altra pia intenzione della Pubblica amministrazione italiana. Entro dicembre dovrà essere implementata la “Piattaforma digitale nazionale dati” (PDND) che garantirà l’interoperabilità dei sistemi informativi e delle basi di dati delle Pubbliche amministrazioni e che dovrà dialogare con gli sportelli unici in modo da metterli nelle condizioni di svolgere realmente il ruolo per cui sono stati creati: ridurre gli adempimenti e i tempi per l’avvio delle attività d’impresa e delle attività edilizie.

cms_28404/4.jpgAnche per i cittadini e le cittadinesono in arrivo semplificazioni consistenti a cominciare dall’Anagrafe Unica della Popolazione Residente (ANPR), la banca dati nazionale nella quale sono confluite tutte le anagrafi dei 7.903 Comuni italiani, già è possibile richiedere certificati anagrafici stando comodamente seduti a casa e accedendo tramite Spid o Carta di identità elettronica/carta nazionale dei servizi senza recarsi di persona presso gli uffici comunali. La completa integrazione nell’ANPR dei registri informatizzati di stato civile dovrà concludersi entro 18 mesi e comprenderà anche le liste elettorali.

Saranno mesi decisivi quelli che ci separano dal 31 dicembre per abbattere la burocrazia, efficientare la PA e modernizzare il Paese.

Isa Maggi

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram