PRONTI PARTENZA VIA!

VALIGIA PER FASHION ADDICTED: ISTRUZIONI PER L’USO

nuova_copertina_i_sentieri_della_moda.jpg

Sia che le vostre vacanze siano già organizzate o ancora lontane e indefinite o che siano addirittura un miraggio, questo articolo è dedicato a tutte voi, sia per le fortunate che faranno delle lunghe vacanze sia per le amanti (o costrette) delle vacanze mordi e fuggi.

La domanda esistenziale che accomuna tutte le donne del mondo alla vigilia della partenza è una sola: cosa metto in valigia?, come riuscire a restare dentro la soglia di peso imposta dalle compagnie aeree per il bagaglio, ma portare con me tutto l’indispensabile (almeno per il genere femminile)?

cms_4175/foto_1.jpg

Questo articolo cercherà di darvi dei piccoli consigli che possano aiutarvi nell’organizzare una valigia intelligente…so cosa state pensando…ma quando mai una donna, pensando al suo bagaglio, il primo aggettivo che le viene in mente è intelligente! So bene che tutte noi sogniamo di viaggiare come le damine del secolo scorso con grandi bauli per poter portare in vacanza con noi tutto il nostro mondo, ma purtroppo dobbiamo fare i conti con la dura realtà e scendere a patti con i nostri compagni e figli.

Per esperienza personale ho imparato che noi donne tendiamo a portare con noi molte cose che effettivamente non ci serviranno e che puntualmente non metteremo perché la fatidica frase: non si sa mai!” è insita in tutte noi, soprattutto nelle fashion addicted più incallite. Negli anni ho imparato un piccolo trucchetto che voglio condividere con voi, se sapete già cosa farete nei giorni di vacanza, degli avvenimenti a cui parteciperete (esempio: una festa in riva al mare, una giornata di scarpinata sui monti, serate danzerine o unicamente crogiolarsi sotto il sole) prendete un foglio e cominciate ad elencare tutto quello che vi serve per creare l’outfit della giornata e poi disponete tutto quello elencato nella vostra lista sul letto. Sono certa che la vostra prima reazione sarà di sconcerto, avete messo fuori l’intero guardaroba! Questo shock visivo vi aiuterà ad avere la consapevolezza immediata della quantità spropositata di capi che volevate mettere in valigia, consapevolezza che non viene percepita se buttate le cose in valigia pensando: “mi serve!”

cms_4175/foto_2.jpg

Se ad esempio trascorrerete le vostre vacanze in un villaggio turistico e siete campionesse mondiali di sedute estenuanti di lettino per aggiudicarsi sino all’ultimo raggio di sole come me o amanti delle attività sportive che il villaggio offre, sarà del tutto inutile portarvi con voi pile di abiti che, statene certe, non indosserete mai. Puntate tutto sui costumi da bagno, copricostumi e accessori da spiaggia, sette giorni, sette costumi con annessi copricostumi, un paio di ciabattine super glam e una borsa da mare morbida da mettere facilmente in valigia, vietatissime le borse in paglia perché troppo rigide ed ingombranti. Per la sera vi serviranno solo un paio di long dress, il primo nero o bianco e il secondo coloratissimo preferibilmente a fantasia tropical, un infradito gioiello e una clutch che sceglierete di color argento o in color oro in modo da poterli usare per entrambi gli outfit. Credetemi non vi servirà nient’altro, io non ho neanche nemmeno usato i due vestiti, i quali mi guardavano sconsolati ogni volta che aprivo l’armadio, perché essendo stata così presa dalle molteplici attività diurne, puntualmente la sera crollavo sul letto disertando anche la serata di gala di fine vacanza. Mentre se appartenete alla categoria di donne che in spiaggia non regge più di un’ora e che la parola movimento non è mai stata popolare nel proprio vocabolario fate l’inverso, meno costumi e più abiti da sera per non perdervi nemmeno un evento, a voi la scelta, ma scegliete, vi assicuro che non potrete essere entrambe le donne a meno che non vi chiamiate wonder woman!

cms_4175/foto_3.jpg

Applicate il medesimo schema per qualsiasi posto le vostre vacanze vi portino, sarebbe abbastanza assurdo portarvi le vostre amatissime scarpe tacco stiletto in montagna o quell’abitino super attillato, adeguate i vostri outfit al posto che visiterete e alle cose che vi appresterete a fare o vedere. Altre caratteristiche che deve avere una valigia intelligente sono: versatilità e accessori glam, non saranno certo le vacanze la passerella migliore per sfoggiare tutte le vostre scarpe o borse anche quelle più cool che identificano una vera fashion addicted, per una volta allentiamo la presa, optate per capi basici che potranno essere intercambiabili tra di loro ed accessori particolari capaci di catturare l’attenzione, ma dai colori neutri, (nero, nudo, argento o oro) che saranno perfetti con ogni outfit. Il capo che io trovo strategico ed essenziale sono i pantaloni culotte, abbinati con una t-shirt e sneakers per scoprire le bellezze della città che visiterete, abbinati a un crop top luccicante e un paio di sandali o di infradito gioiello e sarete perfette per una cena o una serata in discoteca, un capo in valigia due usi in vacanza.

cms_4175/foto_4.jpg

E così siamo giunti all’atto pratico: comporre la valigia, se la vostra, come la mia, ha dei “buchi” e non ha un fondo piatto, riempiteli con le cose più pesanti: scarpe, phon, trucchi, accessori, bijoux, libri e caricabatterie, ma anche con la biancheria intima, costumi ed eventuali parei. Poi passate a pantaloni, maglie e vestiti che dovranno essere rigorosamente tutti abbottonati e bel distesi, ma se decidete di portare in vacanza con voi top o camicie in seta, arrotolate tutto e mettete tutto uno accanto all’altro, sarebbe lavoro sprecato distenderli in valigia, li ritrovereste in posizioni inimmaginabili una volta giunti a destinazione. Una volta che riaprirete la valigia, i capi in seta vanno appesi rigorosamente in bagno in modo che il vapore possa naturalmente distendere eventuali pieghe, a meno che non abbiate previsto una vacanza a tutta avventura dove prevedete di dormire sotto le stelle o in tenda, ma in questo caso la cosa più grave sarebbe portarsi una camicia di seta!

Se prevedete di portare bagaglio a mano con voi ricordatevi di riporre lì i vostri liquidi eviterete eventuali disastri che potrebbero rovinare le vostre vacanze, possibilmente in una pochette trasparente da estrarre all’occorrenza al check in.

cms_4175/foto_5.jpg

Seguendo questi piccoli consigli l’operazione valigia perfetta non sarà più un problema, perché anche per una fashion addicted, le vacanze dovrebbero essere un momento di leggerezza, staccare la spina da tutto e tutti, anche dai diktat che la moda ci impone, l’unica cosa che non dovete assolutamente dimenticare di portare con voi è la curiosità , la voglia di scoprire sempre cose nuove, di conoscere la gente che incontrerete, scoprire la loro cultura e le loro tradizioni, perché il viaggio, come ci ricorda, Ernest Hemingwauy, è essenzialmente scoperta. Auguro a tutte voi di trascorrere della splendide vacanze e pensate un pochino anche alla vostra spacciatrice di fiducia di trend, che sarà nel pieno del suo lavoro e che vede ancora le sue vacanze lontanissime, perché la moda non si ferma mai e men che mai in questo periodo zeppo di sfilate, eventi che anticipano tutti i trend della prossima stagione invernale di cui puntualmente sarete informate al ritorno dalle vacanze.

T. Velvet

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos