PROPOSTE DI LETTURA – LUDOVICO ARIOSTO:L’ORLANDO FURIOSO

Le donne

R_03_SPAZIO_LETTERARIO.jpg

cms_19860/1.jpgCi siamo mai chiesti davvero perché Ludovico Ariosto (1474-1533), nell’Orlando Furioso, un poema epico-cavalleresco in ottave di ben quarantasei canti, comincia la sua “narrazione” (parola che va così di moda, oggi) con “Le donne”? Forse perché Ariosto, con Boccaccio e pochi altri, è un autore autenticamente filogino, non misogino. Il suo poema è ricco di convinzioni sfumate, privo di vigoria polemica di tradizione patriarcale, con un libero e felice utilizzo della simbologia femminile (in special modo caverne e foreste) che non incute nemmeno l’ombra dei timori voluti da quella tradizione. “Ariosto ha chiara coscienza del tramonto della figura del cavaliere nella società del XVI sec., in cui le guerre erano state stravolte dall’avvento delle armi da fuoco, inoltre si rende conto che la corte rinascimentale è un centro di potere dove hanno luogo intrighi politicie maneggi d’ogni sorta, lontanissima dal mondo incantato e un po’ fiabesco narrato nell’epica francese (da questo punto di vista la visione dell’autore è altrettanto lucida di quella del contemporaneo Machiavelli, attento alla realtà effettuale della politica e ai suoi risvolti più negativi).

cms_19860/2.jpg”Con Ludovico Ariosto, come dice Lisa Morpurgo (autrice di romanzi e di trattati di astrologia) “abbiamo dinanzi a noi un esemplare maschile oniricamente decondizionato, che probabilmente non sognò mai la donna associata alla morte.” Le intricatissime vicende dell’Orlando Furioso si svolgono all’interno di paesaggi naturali di grande bellezza, e sono parti integranti del racconto, non semplici sfondi: vivi e palpitanti come i protagonisti. Poi c’è l’acqua cristallina delle fonti e dei ruscelli, o quella salsa del mare. E la luna, custode del senno! Chissà cosa penserebbe Elio Gioanola (autore di saggi critici che sarebbe utile prendere in considerazione e divulgare) se leggesse queste quattro chiacchiere venute male.

Ma riteniamo che questa chiave di lettura possa essere percorribile, e non troppo distante dal vero.

1
Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori,
le cortesie, l’audaci imprese io canto,
che furo al tempo che passaro i Mori
d’Africa il mare, e in Francia nocquer tanto,
seguendo l’ire e i giovenil furori
d’Agramante lor re, che si diè vanto
di vendicar la morte di Troiano
sopra re Carlo imperator romano.

2
Dirò d’Orlando in un medesmo tratto
cosa non detta in prosa mai, né in rima:
che per amor venne in furore e matto,
d’uom che sì saggio era stimato prima;
se da colei che tal quasi m’ha fatto,
che ‘l poco ingegno ad or ad or mi lima,
me ne sarà però tanto concesso,
che mi basti a finir quanto ho promesso.

Raffaele Floris

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram