Primarie democratiche Usa

Biden sbaraglia Sanders anche in Florida, Illinois e Arizona

Primarie_democratiche_Usa.jpg

Le urne degli ultimi tre paesi chiamati al voto, Florida, Illinois e Arizona, delineano un profilo più preciso delle previsioni circa i risultati di questa corsa per le primarie democratiche. Il cattolico Joe Biden, ex vicepresidente sotto l’amministrazione Obama dal 2009 al 2017, ha dominato in Florida, dove sbaraglia di 40 punti il suo rivale, Bernie Sanders, (62% a 22%), in Illinois di 25 punti e in Arizona si piazza davanti con 10 punti di vantaggio. Già dalle elezioni in South Carolina, seguite dalla vittoria del Super Tuesday, Biden sembrerebbe avere la strada spianata per affermarsi come figura di punta del partito democratico per affrontare lo scontro diretto con il colossale Donald Trump che, nonostante il rischio di impeachment, pur vivendo un calo della sua popolarità, è riuscito ad evitare forti scosse mediatiche. D’altro canto non sembrerebbe esistere un candidato Dem tanto temibile da indurre in titubanze Trump.

cms_16631/biden-sanders-1200-690x362.jpg

Un vecchio sondaggio pubblicato dall’Emerson polling, risalente allo scorso febbraio, la cui validità alla luce del cambio di rotta delle primarie democratiche è presso poco nulla, vedeva infatti Sanders come unico concorrente reale del partito repubblicano, con cui i distacchi sarebbero stati minimi. Sicuramente il percorso fino al termine delle primarie, fissato per giugno, è ancora lungo e tortuoso, per non parlare delle previsioni per le midterm, in cui come sempre i paesi neutri costituiranno il vero ago della bilancia. Quel che è certo, è che ancora una volta l’elettorato americano sembra volersi mantenere moderato, sorvolando su di un “radicalismo” come quello di Sanders, socialista democratico convinto, cofondatore del Congressional Progressive Caucus ed ex attivista a favore della difesa dei diritti civili, che non avrebbe potuto che giovare ad un sistema fondamentalmente basato sull’individualismo economicista spesso indifferente alla condizione di precarietà in cui è costretta un larga fascia della popolazione che, talvolta, vede intaccata la propria sfera dei diritti essenziali come, ad esempio, quella che gira attorno all’opinabile funzionamento del sistema sanitario americano.

Federica Scippa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App