QATAR, FIERA INTERNAZIONALE DEL LIBRO... GIANNI RODARI CI HA DIMOSTRATO CHE I LIBRI SONO FONDAMENTALI PER DIVENTARE ADULTI

La cultura può essere anche una cosa per piccoli. Siamo tutti cittadini del mondo

1642649750QATAR,_FIERA_INTERNAZIONALE_DEL_LIBRO_GIANNI_.jpg

Si apre a Doha la Fiera Internazionale del Libro. Il Qatar non è secondo a nessun’altro paese al mondo. È un paese della penisola araba il cui territorio comprende deserto arido e una lunga costa di spiagge e dune sul Golfo Persico. Sulla costa si trova anche la capitale, Doha, nota per i grattacieli avveniristici e le architetture d’avanguardia ispirate all’antica tradizione islamica.

La cultura quale bene comune non conosce tempo nè confini.

cms_24508/0.jpgEd è proprio sulla radice illuminata di questa eccellenza Italiana che Rodari, nato il 23 ottobre 1920, autore per ragazzi noto in tutto il mondo, viene presentato a Roma nelle sue versioni in arabo.

Vivi sono i contenuti che Rodari ha sviluppato nelle sue opere, la grammatica della fantasia, tradotto in moltissimi paesi, pietra miliare della cultura pedagogico. Fiabe, filastrocche, racconti e romanzi caratterizzano la sua vastissima produzione, oltre al fondamentale testo saggistico.

Dal 17 sino al 22 gennaio, presso la Fiera Internazionale del Libro che si apre a Doha uno dei padiglioni più grandi dell’esposizione dedicato interamente ai bambini e alla presentazione delle versioni in arabo di due libri di Gianni Rodari, vincitore nel 1970 del premio Hans Christian Andersen (il Nobel per la Letteratura per bambini): la "La torta in cielo" e "Fiabe lunghe un sorriso".

cms_24508/1.jpeg

Il padiglione allestito dall’Ambasciata d’Italia creato in collaborazione con “Reggio Children”, organizzazione per la formazione e la promozione dei diritti dell’infanzia, prevede un fitto programma di workshop, esibizioni, letture e percorsi interattivi.

L’obiettivo è fornire ai più piccini un’occasione per avvicinarsi alla lettura: l’infanzia e i servizi per l’infanzia verso un approccio multinazionale. La natura, il sistema educativo italiano e l’estensione della letteratura influenza il Qatar.

Non è un caso che lo stato del Qatar - in campo della difesa, sulla cooperazione nella lotta contro il crimine informatico e sugli accordi di cultura e istruzione, si veda il vecchio accordo di cooperazione in materia di istruzione, università e ricerca scientifica tra il Governo italiano, appunto, e lo Stato del Qatar,- ha sempre difeso il patrimonio dell’umanità: la cultura.

Dunque una possibilità preziosa in questo momento in cui, in Qatar, le scuole sono chiuse per arginare la pandemia.

cms_24508/2_1642650258.jpg

Il padiglione propone dunque una selezione di libri scritti da autori italiani o pubblicati da case editrici del nostro Paese da consultare liberamente.

I bambini sono attori sociali creativi e attivi in grado di produrre autonomamente culture proprie e nel contempo di contribuire alla costituzione delle società adulta. Infatti, considerando l’infanzia una forma strutturale permanente.

Un evento istituzionale nel 2022 e dedicato ai più piccoli più degli adulti, ha riferito l’Ambasciatore Alessandro Prunas – è la nostra prima partecipazione in tema celebrativo per l’infanzia che vive momenti difficili.‘’Per l’Italia come per il Qatar l’educazione e la promozione delle potenzialità e dei diritti dei bambini sono una priorità, oggi più che mai’’.

cms_24508/3.jpgSi tratta di un progetto congiunto dell’Ambasciata d’Italia e del Ministero della Cultura del Qatar. Gli appassionati di Rodari avranno anche la possibilità di visitare l’esposizione "Illustrazioni di Gianni Rodari", selezione di immagini realizzate da 21 artisti nell’ambito della Bologna Children’s Book Fair, che per la prima volta viene esposta in Qatar. Lo stand ospiterà anche l’esposizione "Out of silence.

Yesterday, today, tomorrow, narrating through wordless books", 41 libri senza parole pensati da autori italiani che sperimentano una nuova forma narrativa.

Unicità e stile nei presupposti di Rodari tra questi ultimi l’idea di non subalternità dell’infanzia che implica la fiducia nella disponibilità e nella capacità dei bambini a impegnarsi nelle cose grandi.

Valentina Farina

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos