SCOPERTA NUOVA SOTTOPOPOLAZIONE DI ORSI BIANCHI

Capace di adattarsi ai cambiamenti climatici, staziona nel sud-est della Groenlandia

1655605433GROENLANDIA_Bandiera.jpg

cms_26474/0.jpgLì dove l’uomo distrugge, la natura viene in soccorso. Le mutazioni genetiche sembrano favorire la sopravvivenza dell’orso bianco, fortemente minata dal riscaldamento globale e da possibili scenari futuri tutt’altro che rosei. In Groenlandia, infatti, sono stati individuati migliaia di esemplari appartenenti a una nuova sottopopolazione, la quale è in grado di sopravvivere anche in un habitat mutato a causa dei cambiamenti climatici, come l’Artico di fine XXI secolo (secondo le proiezioni elaborate dagli scienziati). A svelarlo, per mezzo della rivista Science, è stata l’équipe internazionale guidata da Kristin Laidre dell’Università di Washington.

"Volevamo esaminare questa regione perché non sapevamo molto degli orsi polari nel sud-est della Groenlandia, ma non ci saremmo mai aspettati di trovare una nuova sottopopolazione – ha spiegato Laidre - Sapevamo da documenti storici e conoscenze indigene che c’erano alcuni orsi nella zona. Semplicemente non sapevamo quanto fossero speciali”. Beth Shapiro, genetista dell’Università della California a Santa Cruz e ricercatrice presso l’Howard Hughes Medical Institute, ha poi commentato: "Sono la popolazione di orsi polari geneticamente più isolata del pianeta. Sappiamo che questa popolazione ha vissuto separatamente dalle altre per almeno diverse centinaia di anni e che per tutto questo tempo ha avuto piccole dimensioni".

cms_26474/Foto_1.jpg

Si dà il caso che, per via della particolare composizione morfologica del territorio in cui stazionano, tali orsi abbiano accesso al ghiaccio marino solo per quattro mesi all’anno, nel periodo compreso tra febbraio e fine maggio. "In un certo senso, questi orsi ci danno un’idea di come potrebbero comportarsi gli orsi della Groenlandia nei futuri scenari climatici - ha aggiunto Laidre - Le condizioni del ghiaccio marino nel sud-est della Groenlandia oggi assomigliano a quelle previste per la Groenlandia nord-orientale entro la fine di questo secolo".

Alice My

Tags:

Commenti per questo articolo

[*COMMENTI*]

<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos