SCOPERTO UN ATTACCO INFORMATICO AI DANNI DEL GOVERNO AMERICANO

I sospetti ricadono sulla Russia

1607967462Copertina.jpg

Il Dipartimento statunitense di Sicurezza Nazionale ha dichiarato che quest’anno gli Stati Uniti hanno subito, per ben sei mesi, un gravissimo attacco informatico. Degli hacker avrebbero violato i sistemi informatici dei Dipartimenti del Tesoro e del Commercio, collegando la violazione a quella di cui era rimasta vittima pochi giorni fa FireEye, la più grande azienda al mondo di sicurezza delle reti informatiche, che fornisce protezione, anche legale, a diverse agenzie governative contro qualsiasi cyber-attacco. In quell’occasione, un portavoce di FireEye aveva fatto sapere che si era trattato di una violazione, globale e mirata, eseguita da un governo straniero, senza fornire ulteriori dettagli in merito.

Stando a queste dichiarazioni, il Dipartimento avrebbe accusato lo spionaggio russo, anche se non è stata trovata alcuna prova che confermi un’infiltrazione russa nei sistemi informatici governativi.

cms_20324/Foto_1.jpg

Inoltre, lo stesso Dipartimento ha chiarito che si tratta di un supply chain, ossia una tipica infiltrazione mirata degli hacker in diversi sistemi che usano lo stesso software. Nel caso specifico si parla di quello della SolarWinds, un’azienda che gestisce le informazioni e i processi informatici del Dipartimento della Difesa e della Federal Reserve.

Il Dipartimento della Sicurezza si è affrettato a diramare un comunicato per chiedere alle agenzie federali di sospendere momentaneamente l’utilizzo del software Orion della SolarWinds.

cms_20324/Foto_2.jpg

Per il momento sono ancora troppo poche le certezze in merito all’attacco, anche perché in questi casi sono necessari diversi mesi d’indagine per individuare la provenienza degli hacker, l’entità delle perdite e soprattutto l’obiettivo della violazione. Intanto, la Russia, tramite suoi portavoce, si difende dall’accusa di intromissione nei sistemi informatici del governo statunitense.

Francesco Ambrosio

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram