SPARATORIA NELLA SILICON VALLEY, 8 MORTI

La vice portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre parla di “epidemia di violenza da armi da fuoco”

1622065874Copertina.jpg

Il sangue torna a scorrere in America, per mano dell’ennesimo “insospettabile”. Intorno alle sette del mattino (ora locale) un dipendente della Valley Transportation Authority (Vta) - l’autorità di controllo dei trasporti pubblici della contea di Santa Clara, nel cuore della Silicon Valley - ha sparato improvvisamente nel corso di una riunione sindacale, ferendo numerosi colleghi e uccidendone 8. Successivamente, l’uomo si è tolto la vita, lasciando dietro di sé un alone di mistero che gli inquirenti faticheranno a dissipare: pare che non vi fosse infatti alcun movente valido per compiere un simile gesto.

cms_22009/Foto_1.jpg

La polizia sospetta che il killer sia il 57enne Sam Cassidy. La perquisizione avvenuta nella sua abitazione ha svelato l’esistenza di un nutrito arsenale, dotato di numerose armi da fuoco e completo di munizioni. Intanto, i residenti nella regione di San Josè si dicono sconvolti dall’accaduto. L’area rappresenta la capitale economica e politica della Silicon Valley, che ospita la più alta concentrazione di milionari e miliardari statunitensi; non a caso, il prezzo medio di un’abitazione supera il milione di dollari. La Vta, nella cui struttura è accaduta la tragedia, gestisce le tre linee ferroviarie e le 70 linee di autobus che ogni giorno trasportano l’enorme massa di pendolari che dall’area metropolitana si sposta per andare a lavorare nelle migliaia di aziende hi-tech della regione e in quelle dell’indotto. Molte grandi aziende hanno mantenuto la loro sede principale proprio a San Josè: tanto per citarne qualcuna, parliamo di Cisco Systems, eBay, Hewlett Packard Enterprise, PayPal e Samsung. Nonostante il capitale sociale e quello economico non scarseggino, la zona sta vivendo una vera e propria ondata di violenza.

cms_22009/Foto_2.jpg

La vice portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre si è espressa senza mezzi termini ai microfoni dei giornalisti: "Quello che è chiaro è che stiamo soffrendo una epidemia di violenza da armi da fuoco", aggiungendo che la presidenza "sta monitorando" la California.

Valentina Farina

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos