STORIE DAL PIANETA TERRA

SEGNALI AL FUTURO

SEGNALI_AL_FUTURO.jpg

Immaginate un futuro apocalittico, in cui la razza umana - o meglio, i superstiti della razza umana - si ritrovino a dover affrontare la vita che verrà senza guide né riferimenti. In questo mondo, i pochi depositari della conoscenza fungeranno da guide, da saggi. Ci sarà chi ricorderà ciò che ha appreso, e chi invece si sforzerà di trovare tracce del passato, esplorando, ricercando. Ora, sempre con l’immaginazione rivolta a un possibile domani, provate a visualizzare qualcuno che trova un gruppo di pietre disposte in modo geometrico, con sopra delle strane iscrizioni, in lingue sconosciute, di cui però alcuni simboli ricordano qualcosa. Lentamente, nel corso del tempo, quelle iscrizioni assumono un significato, fino a diventare un messaggio. Sembra un romanzo di fantascienza: probabilmente quel mondo non diverrà mai reale, però qualcuno ha voluto veramente lasciare un messaggio alle generazioni future, scrivendo delle istruzioni per chi sarà in grado di comprenderle. Bisogna tornare indietro nel tempo, al 1979, quando uno sconosciuto di nome R.C. Christian si presentò alla società Elberton Granite Finishing Company commissionando una struttura in granito molto particolare. Dopo circa un anno, nel 1980, nella città di Elberton, in Georgia, venne inaugurata questa particolare opera, composta da sei lastre di granito sorrette da un pilone centrale. Un pastore protestante del luogo affermò che si trattava di un monumento per gli adoratori del sole e per il culto del diavolo. Un’affermazione pesante, motivata probabilmente dal messaggio iscritto su otto delle superfici visibili: il testo è formato da 10 regole scritte in 8 lingue moderne. Nessuno conobbe mai la vera identità di R.C. Christian; secondo alcuni teorici, si tratterebbe di un omaggio a Christian Rosenkreus, il fondatore dei Rosacroce. L’orientamento delle pietre è disposto in base alla migrazione del sole, mentre nel pilastro centrale è presente un foro allineato con la Stella Polare, e un’altra fessura posta più in basso è allineata con solstizi ed equinozi. I giorni dell’anno sono indicati da un raggio di luce proiettato su un lato del pilastro centrale, grazie a uno spiraglio nella pietra posta sulla sommità del pilastro. Oltre al messaggio, sulle pietre sono incise una esortazione ad applicare le regole impartite e alcune informazioni sul monumento e sul suo scopo. Le iscrizioni sono in inglese, spagnolo, swahili, hindi, ebraico, arabo, cinese e russo. Il messaggio recita: “Mantieni l’Umanità sotto 500.000.000, in perenne equilibrio con la natura. Guida saggiamente la riproduzione, migliorando salute e diversità. Unisci l’Umanità con una nuova lingua viva. Domina passione, fede, tradizione e tutte le cose con la sobria ragione. Proteggi popoli e nazioni con giuste leggi e tribunali imparziali. Lascia che tutte le nazioni si governino internamente, e risolvi le dispute esterne in un tribunale mondiale. Evita leggi poco importanti e funzionari inutili. Bilancia i diritti personali con i doveri sociali. Apprezza verità, bellezza e amore, ricercando l’armonia con l’infinito. Non essere un cancro sulla terra, lascia spazio alla natura, lascia spazio alla natura”.

cms_7378/2.jpgSui bordi della lastra di copertura è presente anche un altro messaggio, scritto in Babilonese, Greco Antico, Sanscrito e Geroglifici Egiziani: “Lascia che queste pietre-guida conducano a un’era della ragione”. Questa è la descrizione del monumento in sé, che ovviamente lascia aperti molti interrogativi, a partire proprio dal messaggio principale. Il contenimento della popolazione, il mettere la ragione al di sopra della fede, le lingue in cui è stato scritto. Quale sorta di arcana profezia ha ispirato questa struttura, oltretutto economicamente onerosa? E poi, davvero si pensava a un futuro apocalittico oppure si sono utilizzati dati previsionali basati su qualche statistica? Si può credere che la Georgia sia stata scelta solamente perché terra di nascita del committente oppure si può ipotizzare una stabilità del territorio tale da garantire il mantenimento delle pietre per molti secoli? I detrattori del monumento vedono in esso un segnale dell’anticristo, mentre altri lo interpretano come un messaggio di speranza, un fatto positivo. Esiste una corrente di pensiero che vorrebbe le pietre commissionate da esponenti del Nuovo Ordine Mondiale, la società segreta più influente al mondo, quella che influenza e guida le scelte economiche e politiche a livello globale. Senza dubbio qualcuno ha preso sul serio questa teoria, poiché nel 2008 alcuni vandali, usando della vernice, imbrattarono le pietre di slogan in cui risaltava sempre il Nuovo Ordine Mondiale come soggetto negativo, da distruggere. Chissà se qualcuno svelerà mai la verità su questo monumento, se conosceremo mai lo scopo di quelle scritte, o se sarà un futuro uomo primitivo a ritrovare questo “segnale al futuro”.

Paolo Varese

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App