TITAN COME IL TITANIC - Guardia costiera: "passeggeri morti" - Chi erano

TITAN_COME_IL_TITANIC_.jpg

Tutti morti i passeggeri del sommergibile Titan, disperso da domenica nell’Ocean Atlantico, dove avrebbe dovuto raggiungere il relitto del Titanic ad una profondità di 3.800 metri.

"Una catastrofica perdita di pressione" con "un’implosione". Sarebbe questa la causa del disastro del sommergibile Titan, disperso nell’Oceano Atlantico da domenica con 5 persone a bordo e distrutto nella missione destinata a raggiungere il relitto del Titanic.La Guardia costiera degli Stati Uniti, dopo il ritrovamento di alcuni detriti, ha fornito un aggiornamento sulle operazioni in corso.

cms_30968/000.jpg

Un sottomarino comandato a distanza ha rinvenuto rottami a circa 5-600 metri dal Titanic, ha detto il contrammiraglio John Mauger. I detriti sono stati analizzati dagli esperti e le famiglie dei passeggeri sono state informate. Le ricerche hanno consentito di individuare 5 frammenti in un’area relativamente ampia: "Questa è stata la prima indicazione relativa ad un evento catastrofico avvenuto".

La ricerca e il recupero dei corpi delle vittime proseguirà, nonostante le condizioni complesse. "Il fondo dell’Oceano a oltre 3.200 metri di profondità è un ambiente incredibilmente ostile. I detriti sono coerenti con l’ipotesi di una catastrofica implosione del sommergibile, continueremo a lavorare e a cercare nella zona, ma non ho una risposta", ha detto riferendosi ai tempi che potrebbero essere necessari per completare l’operazione. "Posso solo immaginare cosa abbiano passato" le famiglie dei passeggeri, "spero che questa scoperta possa dare un po’ di sollievo in questo momento difficile", ha aggiunto Mauger. Ci vorrà tempo per chiarire nel dettaglio gli eventi che hanno portato al disastro in un caso "incredibilmente complesso".

Tutti "tristemente morti" i passeggeri del Titan: chi erano:

cms_30968/104255454-303ca184-0652-41bb-be3a-5ad27faeddb9.jpg

Hamish Harding, un esploratore e uomo d’affari britannico di 58 anni, presidente della società aeronautica Action Aviation che compra e vende aerei, compresi i business jet. E’ stato lui, domenica, a confermare la sua presenza a bordo del sommergibile.

Shahzada Dawood, amministratore del Seti Institute, insieme a suo figlio Suleman.

Tra le vittime ci sarebbe anche Stockton Rush, l’amministratore delegato di OceanGate, la società che ha organizzato la missione.

In base a un suo post su Facebook prima di partire si ritiene che anche l’esploratore francese di 73 anni Paul-Henry Nargeolet fosse a bordo.

Anna Maria Stanca

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram