Trump:"E’ l’alba di un nuovo Medio Oriente"

MONDO_16_9_20.jpg

Trump:"E’ l’alba di un nuovo Medio Oriente"

cms_19081/trump_accordiabramo_afp.jpg

E’ "l’alba di un nuovo Medio Oriente". E’ quanto ha detto il presidente americano Donald Trump alla cerimonia della firma degli Accordi di Abramo, sottolineando che "siamo qui questo pomeriggio per cambiare il corso della storia". "Oggi è una giornata incredibile per il mondo intero" ha detto il presidente americano parlando dal balcone della Casa Bianca davanti ai circa 200 ospiti, riuniti e distanziati nel giardino della Casa Bianca per l’emergenza Covid. Firmando l’accordo per la normalizzazione dei loro rapporti, Israele, Bahrein ed Emirati Arabi Uniti ’’stanno scegliendo un futuro in cui arabi e israeliani, musulmani, ebrei e cristiani possano vivere insieme, pregare insieme e sognare insieme, vicini, in armonia’’. Il presidente Trump, il primo ministro israeliano Netanyahu e i ministri degli Esteri di Bahrein ed Emirati hanno firmato copia dell’accordo in arabo, ebraico e in inglese.

cms_19081/trump_palco_accordiabramo_afp.jpg"Questa pace si estenderà fino ad includere altri Stati arabi e alla fine porterà alla fine del conflitto arabo israeliano una volta per sempre" ha detto il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu. "Molto tempo dopo la fine della pandemia, la pace che facciamo oggi durerà ancora", ha aggiunto Netanyahu riferendosi all’epidemia di coronavirus. "A tutti gli amici di Israele nel Medio Oriente, quanti sono oggi con noi e quanti si uniranno domani, dico Salam Aleikum". Netanyhu si è detto certo che altri paesi seguiranno e ha ringraziato il presidente americano Donald Trump per la sua "decisiva leadership". Questo è "un giorno di svolta per la storia, porta una nuova alba di pace", ha affermato.

"Conosco il prezzo della guerra". Alla cerimonia della firma degli accordi con Bahrein ed Emirati Arabi Uniti, il primo ministro israeliano cita le parole del suo predecessore Yitzhak Rabin alla firma degli accordi di Oslo nel 1993. E lo fa aggiungendo una nota personale, ricordando la morte del fratello Yoni nell’operazione per salvare gli ostaggi di Entebbe. "Il popolo d’Isarele conosce il prezzo della guerra - ha detto - conosco il prezzo della guerra. Sono stato ferito in battaglia. Un soldato è morto nelle mie braccia. Mio fratello Yoni ha perso la vita salvando ostaggio".

’’Un’opportunità d’oro per la pace, la sicurezza e la prosperità per la nostra regione’’ li ha definiti il ministro degli Esteri del Bahrein. "L’accordo di oggi è un primo passo importante e ora spetta a noi" dare seguito a un accordo di pace israelo-palestinese, ha detto il capo della diplomazia di Manama. ’’Oggi abbiamo dimostrato che un simile percorso è possibile e anche realistico. Ciò che solo pochi anni fa era solo un sogno, ora è realizzabile e possiamo vedere davanti a noi un’opportunità d’oro per la pace, la sicurezza e la prosperità per la nostra regione", ha aggiunto.

La normalizzazione dei rapporti con Israele permetterà agli Emirati Arabi Uniti di sostenere con maggior forza i palestinesi nella realizzazione di un loro Stato indipendente. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri degli Emirati alla cerimonia per la firma degli Accordi di Abramo alla Casa Bianca. Accordi che ’’ci permetteranno di stare a fianco del popolo palestinese e di aiutarlo nel loro sono di uno stato indipendente’’, ha dichiarato Abdullah bin Zayed Al Nahyan. Rivolgendosi al primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, Abdullah lo ha ’’ringraziato per aver deciso di mettere fine all’annessione dei territori palestinesi’’. Questo ’’’non è uno slogan che abbiamo coniato per ottenere guadagni sul piano politico, dal momento che tutti vogliono creare un futuro prospero’’, ha aggiunto Abdullah.

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App