UNA PARTITA A PETANQUE

UNA_PARTITA_A_PETANQUE_R8_Emozioni_in_un_click.jpg

Per giocare a Petanque servono le bocce.
Ma non chiamatele semplicemente "bocce" davanti ad un francese specie se provenzale.

Sono così affezionati alle loro "boules", che tengono sempre pronto uno straccio per accarezzarle prima di un tiro.

cms_22539/1.jpg

Non serve un campo regolamentare per giocare a Petanque.

È sufficiente un prato o un campo di terra battuta più o meno piano.

Buche, avvallamenti, sassolini, fanno la fortuna di una squadra e rovinano la partita dell’altra, ma fanno parte del gioco!

cms_22539/2.jpg

Man mano che la partita va avanti le boules diminuiscono e si diventa sempre più pensierosi.

cms_22539/3.jpg

Per essere più precisi si cercano punti di vista diversi.

cms_22539/4.jpg

A volte è difficile capire qual è la boccia più vicina.

cms_22539/5.jpg

Allora si ricorre al metro per misurare con certezza di chi sia il punto.

cms_22539/6.jpg

Il colpo più spettacolare è la bocciata.
La palla viene lanciata con una parabola molto alta.

cms_22539/7.jpg

La boccia viaggia con precisione fino alla sua meta finale.

cms_22539/8.jpg

Con la speranza che colpisca quella avversaria.

cms_22539/9.jpg

Et volià!!!

cms_22539/10.jpg

Domenico Durastante

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos