UNA RACCOLTA FONDI PER SALVARE IL MUSEO VILLA VERDI

Buone notizie: il crowdfunding culturale è sempre più diffuso in Italia

1599779444Copertina.jpg

L’antica abitazione del compositore Giuseppe Verdi a Sant’Agata di Villanova sull’Arda (PC), oggi conosciuta come “Museo di Villa Verdi”, è in serio pericolo: si rischia la chiusura per mancanza di fondi, in quanto sarebbero necessari urgenti lavori di restauro. Finora erano riusciti a fornire finanziamenti gli eredi del Maestro, ma ora non bastano più neanche a pagare lo staff: così è nata, nei giorni scorsi, una raccolta fondi per salvare la celebre dimora. L’iniziativa è partita, non a caso, dal sito www.innamoratidellacultura.it.

cms_19002/Foto_1.jpg

Il crowdfunding culturale in Italia è sempre più una realtà. Nell’ambito di una crescita generale e sistemica del fenomeno, che ha fatto registrare un +59% nel 2019, la “raccolta dal basso” nell’ambito dei beni culturali e artistici macina numeri importanti. Il 70% degli imprenditori italiani valuta positivamente il sostegno a progetti ed eventi culturali: il 51% considera strategico l’investimento in cultura nel lungo periodo e dunque lo integra nelle proprie strategie di marketing; il 36% delle imprese ha ripreso gli investimenti in cultura negli ultimi tre anni. Occorre sdoganare al più presto il cortocircuito mentale e sistemico secondo cui “con la cultura non si mangia”.

“Il crowdfunding mi piace perché è un’attività socialmente utile”, afferma Emanuela Negro Ferrero, CEO di Crowd Team, startup innovativa a vocazione sociale specializzata in servizi e prodotti in ambito blockchain e crowdfunding per la cultura, editrice di www.innamoratidellacultura.it, primo portale italiano per il crowdfunding culturale

cms_19002/Foto_2.jpg

“In questo senso considero che lo strumento oggi è pronto. E’ dimostrato che funziona e che piace alle persone. Affinché però entri a far parte del comportamento abituale è necessario far fiorire a livello collettivo la conoscenza. Una buona idea non basta. Quello che serve ora è aiutare le persone ad aumentare le proprie competenze. Servono capacità personali, relazionali, comunicative e digitali”, conclude Emanuela Negro Ferrero.

Per sostenere il Museo di Villa Verdi rimandiamo al link della campagna di crowdfunding per Villa Verdi: https://bit.ly/3lMpz6Q.

Antonio Iasillo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App