UN BARI SPETTACOLARE VINCE AD ANDRIA E CONSOLIDA IL PRIMATO IN CLASSIFICA

Mignani: “Mi aspettavo una risposta come questa. D’Errico? Gli avevo chiesto un segnale in settimana…”

1637525534UN_BARI_SPETTACOLARE_VINCE_AD_ANDRIA_E_CONSOLIDA_IL_PRIMATO_IN_CLASSIFICA.jpg

Dopo due sconfitte esterne consecutive il Bari ritrova se stesso e torna al successo battendo, al ‘Degli Ulivi’, la Fidelis Andria per 3-0 grazie alle reti di Antenucci (19’ e 73’) e Paponi (38’).

Tre punti preziosi che permettono ai biancorossi di conquistare la decima vittoria stagionale - la quinta in trasferta – e di ristabilire le distanze (+4) dal Palermo vittorioso contro la Paganese.

Un successo meritato, oltre che atteso da più di un mese (l’ultima vittoria fuori casa, infatti, risale al 17 ottobre quando i biancorossi si imposero per 3-1 sul campo del Campobasso), perché al di là del risultato si è rivista la squadra dei tempi migliori per ritmo, intensità e qualità di gioco in mezzo al campo.

Premesso, in effetti, che la differenza di qualità in campo e soprattutto di classifica tra le due squadre renderebbe difficile qualsiasi tipo di commento, va riconosciuto ai biancorossi di aver approcciato la gara con la giusta umiltà e determinazione. Sempre propositivo ed efficace in fase di impostazione, il Bari crea costantemente pericoli ai padroni di casa grazie soprattutto alle giocate di qualità di Maita, D’Errico, Botta, Antenucci e Paponi ispiratori della manovra. Ottima anche la fase difensiva del Bari che non ha corso quasi mai pericoli e con Frattali praticamente inoperoso per tutta la gara.

cms_23896/2_MIGNANI_RINO_ok.jpg

“Mi aspettavo una risposta come questa ha dichiarato Mignani ai microfoni di RadioBari – a partire dal risultato, ma anche per il gioco espresso e per aver concesso poco agli avversari. Questa è la proposta di calcio che dovremmo offrire sempre. Oggi è riuscito tutto bene a partire dagli attaccanti, ma eravamo più liberi mentalmente. Insomma, tante cose positive ed una prova complessivamente importante. Bisogna farne tesoro e andare avanti, ma dobbiamo ragionare di partita in partita. D’Errico? Gli avevo chiesto di darmi un segnale in settimana e lui questa volta me l’ha data”.

In effetti, vanno fatti i complimenti a tutta la squadra. Difficile trovare qualche sbavatura. Indubbiamente il rientro di D’Errico è coinciso con uno dei migliori Bari di questa stagione. Senza dimenticare l’innesto di Paponi, autore di un’ottima partita per sostanza e qualità e la conferma di Antenucci, calciatore di altra categoria.

La risposta sul campo che si attendeva dal Bari (soprattutto per le gare in trasferta), dunque, è arrivata. Una risposta che infonde serenità e maggiore ottimismo soprattutto in vista del finale del girone di andata (Latina a parte) che si presenta alquanto insidioso e complesso.

(Foto Rino Lorusso – Si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos