UN INIZIO 2021 NEL SEGNO DELLE STELLE (CADENTI)

Il cielo di gennaio sarà popolato da spettacolari eventi astronomici

1609282873Copertina.jpg

Non sappiamo cosa porterà l’anno che ci attende, ma possiamo asserire per certo che sarà un 2021 “stellare”. Perché? Con il suo arrivo assisteremo ad una pioggia di stelle cadenti, ed il primo evento astronomico dell’anno si registrerà già il 2 gennaio. Secondo quanto previsto dall’Unione Astrofili Italiani (Uai), infatti, proprio in questa data la Terra raggiungerà la più piccola distanza dal Sole, pari a “soli” 147 km. E non finisce qui: il 3 gennaio si potrà assistere al cosiddetto “picco delle Quadrantidi”, tipiche stelle cadenti invernali che hanno la peculiarità di essere particolarmente “attive” di giorno piuttosto che di notte.

cms_20475/Foto_1.jpg

Intanto, Giove e Saturno - che in questo dicembre sono stati protagonisti di una grande congiunzione - faranno capolino nel cielo serale per la prima metà di gennaio, lasciando spazio a Mercurio nella seconda parte del mese. Venere sarà più difficilmente individuabile al mattino, mentre Marte si farà ancora vedere in direzione Sud-Ovest, specie nelle prime ore della notte.

Anche se sarà molto difficile osservarli, essendo molto bassi sull’orizzonte occidentale, subito dopo il tramonto si può tentare di avvistare il raggruppamento di tre pianeti, Mercurio, Giove e Saturno, che il 14 gennaio saranno in compagnia del falcetto lunare. Il 21 gennaio sarà la volta invece di Marte, Urano e Luna.

cms_20475/Foto_2.jpg

A fare da scenario a questo spettacolo astronomico sono le sfavillanti costellazioni invernali: Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Orione, Cane maggiore e Cane minore, Andromeda, Perseo, Auriga che sono tra le più note e facilmente riconoscibili. Che siano di buon auspicio per un anno migliore di quello che ci stiamo lasciando alle spalle…

Antonio Iasillo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos