URSULA ANDRESS

Istantanee d’autore

URSULA_ANDRESS___Istantanee_Autore.jpg

Ursula Andress: una delle attrici quasi mitologiche, da quando emerse in bikini da un bagno, davanti a James Bond.

cms_27696/1.jpg

Fu infatti la prima Bond girl nel primo film della serie con Sean Connery.

Ma tutto cominciò in Italia, dove era venuta dalla sua Svizzera per diventare un’attrice.

Frequentando gli ambienti della Dolce vita romana, incontrò un produttore che la portò in America dove trascorse un anno senza risultati ma vivendo una relazione con James Dean.

cms_27696/2_1664595863.jpg

Il mio primo incontro con lei fu ad un evento organizzato da un’amica comune all’Excelsior di Roma. Venne da sola e la nostra ospite mi chiese di farle compagnia, dopo averci presentati.

Volle sapere di me e le raccontai cosa facevo e da dove venivo.

Sotto una spinta solo emotiva le dissi che avrei voluto parlarle di lavoro se non fosse già impegnata con un altro agente.

Con un bel sorriso mi rispose che l’avrebbe fatto con piacere e mi diede il suo numero di telefono.

cms_27696/3.jpg

Ancora una volta mi sentii il ragazzino di provincia catapultato in un mondo incantato che aveva conosciuto seduto in un cinematografo o davanti alla TV.

Mi presentai a casa sua, allora in via Sistina.

Sul citofono erano scritte le iniziali U A.

La conversazione fu zeppa di ricordi che scaturivano incidentalmente.

Seppi che aveva diviso quell’appartamento con Brigitte Bardot.

Col suo accento molto marcato, che riusciva ad addolcire col suo modo di parlare, la ascoltavo toccare decine di argomenti, anche quelli che non c’entravano nulla col motivo della mia visita.

Della classe che una donna ha o non ha, ma non può imparare; di Jean Paul Belmondo, con cui era stata fidanzata; della odiosa etichetta di sex symbol, che trovava inspiegabile e orrenda; del cibo che amava spudoratamente……

“Mangiare è uno dei tre maggiori piaceri della vita.”

“Mi piace andare nelle trattorie caratteristiche, dove è possibile trovare le pietanze tradizionali. Ma sta diventando sempre più difficile vivere a Roma.

Penso di trasferirmi nella mia villa in campagna e voglio vendere quella a Beverly Hills”

Molto autoironica, si sorprendeva ancora che la scena con Sean Connery fosse diventata indimenticabile: “Non ho fatto niente, sono solo uscita dal mare … il mio primo film…. Sono stata molto fortunata!

E poi mi ha regalato una bellissima amicizia con Sean, che dura tuttora.”

Ogni tanto con lo sguardo controllava suo figlio Dimitri che giocava e gli diceva qualcosa, come per rassicurarlo che era contenta della sua presenza.

Le dissi che pensavo che il cinema in Italia stesse morendo o, quantomeno, si era ridotto male, sia a livello quantitativo che qualitativo.

Quindi che avrei provato a trovarle lavori interessanti ma, se non ci fossi riuscito in breve tempo, avrebbe dovuto sentirsi libera di parlare con altri professionisti.

“A parte Connery, io ho lavorato con Elvis Presley, con Mastroianni, con Belmondo…. E sono cosciente che il periodo favoloso del cinema che ho vissuto non esiste più.”

cms_27696/4.jpg

Ebbi la sensazione che cercasse più il rapporto umano che occasioni professionali.

E questo mi incantava in un “monumento” così famoso e che credevo fosse una persona piena di boria e intrattabile!

Non riuscii a trovare niente di buono per lei, che però lavorava comunque in qualche produzione estera.

Un’altra nostra comune amica mi ha detto che ora vive nella sua villa fuori Roma, da sola.

Riceve pochissimi amici e non esce mai: alla spesa pensa la sua collaboratrice domestica.

Ha 86 anni, i suoi cani e i suoi fiori. E milioni di ricordi.

Il modo in cui ho passato varie ore con lei mi induce ad essere certo che stia bene.

(la foto che mi ritrae con Ursula Andress è di proprietà personale)

Giacomo Carlucci

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram