USA, IN USCITA IL NUOVO LIBRO DI DONALD TRUMP

AMERICA_Licenze_Creative_Commons.jpg

cms_30236/letters-to-trump-900_c1-0-899-524_s1770x1032.jpgDonald Trump torna a far parlare di sé. Questa volta l’ex Presidente degli Stati Uniti domina le prime pagine per via del suo nuovo libro, in uscita martedì 25 aprile, intitolato Letters to Trump (Lettere a Trump). Il volume raccoglie alcuni estratti della corrispondenza privata di Trump, antecedente e durante la presidenza.

I documenti e lettere contenuti nel libro del tycoon arrivano da leader politici di tutto il mondo, membri delle famiglie reali, star dello spettacolo, magnati e figure di spicco dell’economia americana e mondiale. Tra i nomi di maggior rilievo vi sono quelli della principessa Diana, Kim Jong-Un, Richard Nixon, Ronald Reagan, Bill Clinton, Hillary Clinton, Ted Kennedy, Mario Cuomo, Jay Leno e Liza Minnelli. Ogni contenuto pubblicato sarà corredato da una foto dell’autore della lettera, la corrispondenza ed un commento di Donald Trump stesso. Nello specifico, secondo Axios, sarebbero almeno 150 le lettere privare contenute nel libro, scritte in più di 40 anni. Il libro sarà pubblicato da Winning Team con un costo di 99 dollari (399 per la copia firmata), ovvero la stessa casa editriche che nel 2022 ha pubblicato Our Journey Together, un libro illustrato sul periodo presidenziale del tycoon. Tra le missive pubblicate, alcune sono poi finite nei documenti top secret che Trump ha portato dalla Casa Bianca nella sua residenza a Mar-a-Lago e sono attualmente oggetto dell’indagine del procuratore speciale Jack SSmith.

cms_30236/foto_1.jpg

Una corrispondenza che ha già creato scalpore prima dell’uscita effettiva del libro è quella tra Donald Trump e la regina delle televisione statunitense Oprah Winfrey. I due avevano un buonissimo rapporto, tanto che nel 2000 lo stesso Trump scrisse a Oprah che fosse un "peccato" che loro due non si candidassero alle presidenza e vicepresidenza perché sarebbero stati una "grande squadra". La conduttrice televisiva avrebbe in seguito risposto ringraziando l’ex presidente e rivelando di essersi commossa. Successivamente il rapporto di stima tra i due non proseguì, tanto che Oprah Winfrey ha appoggiato Barack Obama prima e Joe Biden poi per la corsa alla Casa Bianca. Alla notizia che le sue missive con Trump sarebbero state pubblicate, la Winfrey ha così commentato: "Lo pensavo 23 anni fa, ma non ora. No, non credo proprio che sarebbero una bella squadra insieme". Altre battute prima della pubblicazione sono arrivare dai familiari di Lady Diana che hanno negato le ricostruzioni che compariranno nel libro, dicendo invece che l’ex moglie del principe Carlo non aveva mai sopportato Trump.

cms_30236/foto_2.jpg

Letters to Trump è già destinato a scalare le classifiche dei best seller e far parlare molto di sé. Intanto molti critici ed analisti hanno spiegato come questo libro sia una sostanziale vendetta di Donald Trump verso chi un tempo l’ha sostenuto e poi scaricato, mostrando così agli americani quello che dicevano di lui.

Riccardo Seghizzi

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram