TEXAS, RABBIA DOPO LA STRAGE: “SONO STATI COMMESSI ERRORI…”

Emergono nuovi dettagli sulla sparatoria che ha sconvolto Uvalda e il mondo intero

1653723752TEXAS,_RABBIA_DOPO_LA_STRAGE_SONO_STATI_COMMESSI_ERRORI_(2).jpg

Si poteva fare qualcosa per evitare la strage. È questo il pensiero che tormenta le forze dell’ordine dopo la sparatoria in una scuola elementare di Uvalda, che ha provocato 21 morti tra studenti e insegnanti. Il capo della polizia del Texas, infatti, ha definito “una decisione sbagliata” quella di non irrompere nell’aula scolastica in cui si stava consumando la carneficina, poiché convinti che lì dentro non ci fossero bambini. Rispondendo a una domanda della stampa, l’agente si è persino detto disposto a chiedere scusa ai genitori delle vittime.

Il governatore del Texas ha affermato di essere furioso per quanto accaduto dopo gli ultimi dettagli emersi, invitando gli investigatori a far luce su tutti gli errori e le negligenze che hanno contribuito alla tragedia.

cms_26215/Foto_1.jpg

Intanto, la lobby delle armi si oppone fermamente alla proposta di bloccarne la vendita per scongiurare simili episodi. "Tutti i membri della Nra piangono i morti di un mostro criminale che ha causato un dolore inimmaginabile. Ma abolire il secondo emendamento non è la risposta, le proposte di Biden sul controllo delle armi limitano il diritto umano fondamentale degli americani di autodifendersi. Il governo federale non può legiferare contro il male” ha affermato Wayne LaPierre, a.d. della National Rifle Association (organizzazione che agisce in favore dei detentori di armi da fuoco degli Stati Uniti d’America) nel corso del discorso inaugurale della convention di Houston. Presente all’evento anche l’ex presidente Donald Trump, che, accolto calorosamente dal pubblico, ha apertamente esclamato: "Sono onorato di essere qui con i grandi patrioti del Nra". "Al contrario di qualcun altro non vi ho deluso e sono qui" ha proseguito il tycoon, alludendo evidentemente al governatore del Texas, Greg Abbott, che ha partecipato solo con un videomessaggio. Trump ha successivamente ricordato la strage leggendo i nomi delle vittime, ma al contempo ha definito la lobby delle armi “spina dorsale della società”.

Alice My

Tags:

Commenti per questo articolo

[*COMMENTI*]

<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos