Il rispetto prima di tutto

Roma_museo_a_cielo_aperto.jpg

Roma è un museo a cielo aperto. Inutile cedere al buonismo, autoconvincendosi che il degrado sia un fenomeno endogeno, sviluppatosi per chissà quale ragione. I conti con la realtà vanno fatti: è figlio di un’integrazione forzata, basata su presupposti scriteriati, ignari non solo delle differenze di costume tra popoli diversi, ma della mancanza di rispetto verso un patrimonio di inestimabile valore, esecrabile agli occhi di chi verso la cultura mostra indifferenza.

cms_7282/2.jpg

Se n’è accorto anche Papa Bergoglio che, soltanto tre anni fa si era prodigato per l’accoglienza, fornendo ai clochard il necessaire per l’igiene personale e facendo piazzare sotto il colonnato vaticano bagni e docce. È di qualche giorno fa la notizia della “cacciata” almeno diurna dall’area di San Pietro - la notte possono regolarmente rientrare per dormire – messa in atto dalla Gendarmeria.

Le ragioni della disposizione vanno cercate nella sicurezza e nella questione del pubblico decoro. Tra gli ospiti può celarsi qualche malintenzionato, ma soprattutto le telecamere installate hanno rivelato condizioni di estremo degrado. Prevedibili.

Una decisione dunque opportuna, oltre che necessaria, in cui non trova posto la misericordia naturalmente avvertita da ogni umano nei riguardi dei propri simili. San Pietro custodisce bellezze di inestimabile pregio architettonico e culturale, motivo per cui è uno dei siti più frequentati al mondo. Rispettarlo è un dovere di tutti.

Vincenzo Fortino

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos