Traduci

CONTINUANO I DECESSI SULLE STRADE ITALIANE

Quello appena trascorso è stato un weekend assolutamente da dimenticare per via dei tanti incidenti avvenuti sulle strade italiane, in cui si sono registrati 9 morti e 15 feriti, di cui alcuni molto gravi e ancora ricoverati in ospedale. La situazione è stata piuttosto allarmante, specialmente per i soccorsi che sono dovuti intervenire in diverse zone d’Italia, gestendo anche il blocco del flusso stradale causato dai vari incidenti. Ma ricostruiamo attentamente ciò che è successo tra sabato 14 e domenica 15 luglio.

cms_9726/2.jpg

L’incidente più grave si è verificato sulla A1 nel frusinate. Le vittime sono due giovani avvocati calabresi, Stanislao Acri e Daria Olivo, e il loro bambino di 6 mesi. Stanislao Acri era figlio di un autorevole giornalista italiano, Pier Emilio Acri, e si era anche candidato alle elezioni politiche del suo paese, Rossano Calabro.

Nel Salento, invece, lo scontro tra un’Audi e una Fiat Panda ha visto coinvolte due famiglie con dei bambini. Sono deceduti i due conducenti, Franco Calogiuri e Santo Greco. Nell’impatto sono rimasti gravemente feriti la moglie di Calogiuri e i due bambini, insieme alla moglie di Greco. Le loro condizioni sono ancora gravi, mentre sono stati ricoverati i due bambini.

cms_9726/3.jpg

A Dugenta, nel beneventano, una Fiat Panda è uscita fuori strada togliendo la vita a una ragazza di 15 anni di Cerreto Sannita, che era accompagnata da altri tre amici di età compresa tra i 18 e i 20 anni. Tuttora sono sconosciute le cause dell’incidente.

cms_9726/4.jpg

Spostiamoci ora più a nord, nel centro Italia. Un giovane di 22 anni è uscito fuori strada a Rotella, in provincia di Ascoli Piceno. Un uomo di 42 anni della provincia di Chieti, che viaggiava in moto insieme a un gruppo di centauri, è caduto e morto in un viadotto che collegava Abbruzzo e Molise. In questo caso si pensa che il decesso sia avvenuto a causa dello scoppio di uno pneumatico.

Un altro incidente, uno scontro frontale tra due auto, è avvenuto sulla statale Romea. Sei persone sono rimaste ferite gravemente nell’impatto, di cui tre sono state tratte in salvo dai vigili del fuoco, prima di essere trasportate d’urgenza in ospedale. A Crevalcore, in provincia di Bologna, si sono scontrate una moto e una Ford Focus su cui viaggiavano due settantenni, rimasti feriti nell’impatto. Non ce l’ha fatta, invece, l’uomo a bordo della moto, originario dell’Est Europa. Anche a Busto Arstizio, in provincia di Varese, si è verificato uno scontro tra una moto e una Fiat 500, in cui è rimasto ferito un uomo di 40 anni.

Data:

17 Luglio 2018