Headlines

Traduci

Coppia aggredita nella periferia di Milano

Attimi di paura per una coppia aggredita nella periferia di Milano lo scorso lunedì sera. I due giovani erano appartati in auto in via Chopin quando sono stati aggrediti da un malvivente, che ora è ricercato dai Carabinieri della Compagnia di Monforte. L’uomo, secondo la descrizione fornita dalle due vittime, sarebbe di origini sudamericane.

cms_8688/2.jpg

L’aggressore avrebbe fatto scendere la coppia dalla propria autovettura, minacciandola con un’arma non ancora identificata. Avrebbe dapprima pestato lui, un ragazzo di 22 anni, e successivamente stuprato la sua fidanzata, una 19enne. In queste ore la giovane è ricoverata all’ospedale Mangiagalli di Milano, presso un centro specializzato nell’aiuto delle vittime di violenze ed abusi.

cms_8688/3.jpg

La caccia all’aggressore continuerà, ma anche nel caso in cui lo stesso venga catturato, la coppia non potrà più riacquistare la serenità di un tempo, in special modo la giovane donna stuprata.

Fatti di cronaca di tale atrocità mettono in evidenza la questione sicurezza nelle periferie delle città italiane. La scarsa illuminazione, le forze dell’ordine spesso poco numerose e presenti, la mancata integrazione degli immigrati: sono tutte cause di una sicurezza mai definitivamente e in concreto garantita. E’ necessario porre sotto la lente di ingrandimento questi fenomeni al fine di concepire azioni concrete e mirate per contrastare la pericolosità delle periferie.

cms_8688/4.jpg

Di certo, l’aggressore è da condannare con fermezza: non c’è nessun perdono che tenga dinanzi a simili atti. E’ l’ennesimo episodio tragico avvenuto a due giovani fidanzati, spinti dal desiderio di intimità ad appartarsi in luoghi poco sicuri. Adesso è il momento di sanare le ferite provocate dall’aggressione con una giusta dose di umanità e solidarietà, lasciando da parte la rabbia e il risentimento per quanto accaduto.

Data:

15 Marzo 2018