Traduci

COVID SENZA SINTOMI E FATTORI GENETICI: LA RICERCA ITALIANA

cms_25980/RICERCA_ITALIANA.jpg

Covid senza sintomi e fattori genetici: la ricerca italiana

Covid senza sintomi, una ricerca italiana fa chiarezza. Mutazioni rare che indeboliscono i geni coinvolti nei processi di attivazione del sistema immunitario predispongono a forme asintomatiche di Covid-19. Lo hanno dimostrato scienziati italiani del Ceinge-Biotecnologie avanzate, in uno studio pubblicato ’Genetics in Medicine’, rivista ufficiale dell’American College of Medical Genetics and Genomics (Acmg). Il gruppo diretto da Mario Capasso e Achille Iolascon, professori di genetica medica dell’università degli Studi di Napoli Federico II e ricercatori Ceinge, ha analizzato campioni di Dna di circa 800 persone che erano state contagiate dal virus Sars-CoV-2 senza sviluppare sintomi gravi, pur presentando fattori di rischio come l’età avanzata.

“Sono stati analizzati tutti i geni finora conosciuti utilizzando sequenziatori di ultima generazione e ottenendo così un enorme mole di dati genetici – riferisce Capasso – Strategie di analisi bioinformatiche avanzate, messe a punto grazie al contributo del giovane ricercatore Giuseppe D’Alterio e del team di esperti bioinformatici del Ceinge, hanno poi permesso di identificare mutazioni patogenetiche rare che erano significativamente più frequenti nei soggetti infetti e asintomatici e non in una grande casistica di circa 57.000 soggetti sani”. In particolare 3 geni – Masp1, Colec10 e Colec11 – tutti appartenenti alla famiglia delle proteine della lectina e noti per avere un ruolo di difesa contro le infezioni, risultavano colpiti da mutazioni genetiche che attenuavano la loro funzione.

Lo studio si è avvalso della collaborazione con Pellegrino Cerino dell’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno, e Massimo Zollo, coordinatore Task force Covid del Ceinge, professore di genetica alla Federico II.

“Oggi – sottolinea Capasso – è ampiamente dimostrato che l’eccessiva risposta immunitaria all’infezione da Sars-CoV-2 e la successiva iperattivazione dei processi pro-infiammatori e pro-coagulativi sono la causa principale del danno agli organi come polmoni, cuore, rene eccetera. La nostra ricerca dimostra che le mutazioni del genoma umano che attenuano questa eccessiva reazione immunitaria possono predisporre a un’infezione senza sintomi gravi”.

Una scoperta che, secondo gli autori, potrà incidere sui futuri approcci diagnostici e terapeutici. “Abbiamo reso disponibili in un database online tutti i dati genetici ottenuti, che altri studiosi potranno liberamente consultare per sviluppare nuove ricerche – evidenzia Iolascon – Possiamo utilizzare queste mutazioni per individuare soggetti che sono predisposti a sviluppare forme meno gravi o asintomatiche della malattia Covid-19. Inoltre, i livelli sierici dei tre geni individuati potrebbero essere utilizzati come marcatori prognostici della malattia grave. Infine, oggi sappiamo qualcosa in più sulle basi biologiche di questa malattia e dunque abbiamo qualcosa su cui lavorare per sviluppare nuovi trattamenti farmacologici”.

cms_25980/4.jpg

cms_25980/Min_Sanita_ISS_Prot_Civ.jpgIn Italia ulteriori 17.155 contagi e altri 84 morti

Sono 17.155 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia, secondo i dati e i numeri Covid – regione per regione – del bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute.

Si registrano inoltre altri 84 morti.

Nelle ultime 24 ore sono stati processati 126.559 i tamponi, tra molecolari e antigenici, con un tasso di positività al 13,5% contro il 15,1% ieri.

In aumento i ricoveri con sintomi, per un totale di 8.735 (+80), le terapie intensive, per un totale di 363 (+7).

Dall’inizio della pandemia sono morte 164.573 persone.

cms_25980/italia.jpg

I dati delle Regioni

(Bollettino Covid-19 delle ore 18,00 – 9 Maggio 2022)

LAZIO – Sono 1.762 i nuovi contagi da coronavirus oggi 9 maggio 2022 nel Lazio, secondo dati e numeri dell’ultimo bollettino Covid-19 della Regione. Si registrano altri 4 decessi. “Oggi nel Lazio, su 2.929 tamponi molecolari e 9.283 tamponi antigenici per un totale di 12.212 tamponi, si registrano 1.762 nuovi casi positivi (-1.516). Sono 4 i decessi (stabili), 940 i ricoverati (-42), 53 le terapie intensive (-3) e +3.274 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 14,4%. I casi a Roma città sono a quota 1.095”. Lo comunica l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, nel bollettino Covid quotidiano.

Sono 146.442 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 940 ricoverati, 53 in terapia intensiva e 145.449 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 1.358.321, i morti 11.186, su un totale di 1.515.949 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

PIEMONTE – Sono 1.014 i nuovi contagi da coronavirus oggi 9 maggio 2022 in Piemonte, secondo dati e numeri dell’ultimo bollettino Covid-19 della Regione. Si registrano altri 3 decessi. I tamponi effettuati sono 12.862 di cui 11.793 test antigenici, il rapporto positivi tamponi si attesta al 7,9%. I ricoveri ordinari sono 659, invariati rispetto a ieri, quelli in terapia intensiva 22, in aumento di 3 unità rispetto a ieri.

SARDEGNA – Sono 500 i nuovi contagi da covid in Sardegna secondo il bollettino di oggi, 9 maggio. Si registrano inoltre altri 5 morti. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 1.630 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 9 (+1). I pazienti ricoverati in area medica sono 272 (stesso dato di ieri). 25.671 sono i casi di isolamento domiciliare ( – 364 ). Si registrano 5 decessi: due donne di 92 e 103 anni e un uomo di 93, residenti nella provincia di Oristano; due uomini di 49 e 71 anni, residenti nella Città Metropolitana di Cagliari. Lo rende noto la Regione Sardegna.

VENETO – Sono 1.119 i nuovi contagi da covid in Veneto, secondo i dati dell’ultimo bollettino di oggi, 9 maggio. Si registrano inoltre altri 2 morti. Il totale dei casi da inizio pandemia è arrivato a 1.702.540, mentre gli attualmente positivi sono 57.095. Il totale dei decessi da inizio pandemia è 14.517. Negli ospedali veneti sono ricoverate 505 persone in area medica e 26 in terapia intensiva. Negli ospedali di comunità i ricoverati positivi sono 116.

PUGLIA – Sono 1.209 i nuovi contagi da coronavirus oggi 9 maggio 2022 in Puglia, secondo dati e numeri dell’ultimo bollettino Covid-19 della Regione. Si registrano altri 4 decessi. I nuovi casi di positività sono stati rilevati su 9.166 test giornalieri. I nuovi casi per provincia: Provincia di Bari: 431 – Provincia di Bat: 64 – Provincia di Brindisi: 140 – Provincia di Foggia: 134 – Provincia di Lecce: 279 – Provincia di Taranto: 147 – Residenti fuori regione: 9 – Provincia in definizione: 5.

Sono 93.689 le persone attualmente positive in Puglia, 526 ricoverate in area non critica, 25 in terapia intensiva. Da inizio emergenza 1.092.617 casi totali nella Regione, 10.718.303 test eseguiti, 990.575 persone guarite e 8.353 decessi.

TOSCANA – I nuovi contagi da Covid in Toscana registrati nel bollettino di oggi, 9 maggio, sono 750 su 4.917 test, di cui 1.304 tamponi molecolari e 3.613 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 15,25% (64,6% sulle prime diagnosi). Si registrano inoltre altri 11 morti.

ABRUZZO – Sono 585 i nuovi contagi da coronavirus oggi 9 maggio 2022 in Abruzzo, secondo dati e numeri dell’ultimo bollettino Covid-19 della Regione. Si registra un altro decesso. I nuovi casi di positività portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti – a 386656. Dei positivi odierni, 545 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 1 nuovo caso (si tratta di un 89enne della provincia di Pescara) e sale a 3248. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità precisando che nel numero dei casi positivi sono compresi anche 326.740 dimessi/guariti (+788 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 56668 (-231 rispetto a ieri). Nel totale sono ricompresi anche 4414 casi riguardanti pazienti di cui non si hanno notizie e sui quali sono in corso verifiche. 319 pazienti (+10 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 9 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 56340 (-219 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 752 tamponi molecolari (2284218 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 2685 test antigenici (3627189). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 17.02 per cento.

CALABRIA – Sono 694 i nuovi contagi da covid in Calabria secondo il bollettino di oggi, 9 maggio. Si registrano inoltre altri 2 morti. 3.770 i tamponi effettuati, +1.217 guariti, 2.539 il totale dei decessi. Il bollettino, inoltre, registra -525 attualmente positivi, +4 ricoveri (per un totale di 230) e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 9).

EMILIA ROMAGNA – Sono 2.095 i nuovi contagi da Coronavirus oggi, 9 maggio 2022 in Emilia, secondo i dati Covid-19 dell’ultimo bollettino della Regione. Da ieri ci sono stati 5 morti nella Regione e 4.625 guariti.

Nelle ultime 24 ore sono stati processati 8.352 tamponi, di cui 4.617 molecolari e 3.735 test antigenici rapidi, con un tasso di positività al 25,1%. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 35, uno in più rispetto a ieri. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.260, 43 in più rispetto a ieri.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 376 nuovi casi, seguita da Modena a 374 e Reggio Emilia a 328, poi, Parma a 245 e Ravenna a 210. In isolamento a casa 42.706 persone.

VALLE D’AOSTA – Sono 27 i nuovi contagi da covid in Valle d’Aosta secondo il bollettino di oggi, 9 maggio. Non si registrano invece nuovi decessi. 66 i guariti. Gli attuali positivi sono 1.325 di cui 28 ricoverati in ospedale. Un paziente risulta, invece, ricoverato in terapia intensiva. I decessi da inizio epidemia nella regione sono stati 533. I nuovi casi testati nelle ultime 24 ore sono 48, i tamponi effettuati 126.

BASILICATA – Sono 274 i nuovi contagi da coronavirus oggi 9 maggio 2022 in Basilicata, secondo dati e numeri dell’ultimo bollettino Covid-19 della Regione. Si registrano altri due decessi. I nuovi casi di positività sono stati rilevati su un totale di 1.162 tamponi (molecolari e antigenici). Le persone decedute risiedevano a Matera e Venosa. Registrate 220 guarigioni. I ricoverati per Covid-19 sono 105 (+2) di cui 2 in terapia intensiva: 75 (di cui 2 in TI) nell’ospedale di Potenza; 30 in quello di Matera. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono 29.615.

Per la vaccinazione, finora 468.149 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (84,6 per cento della popolazione che ammonta a 553.254 residenti), 441.847 hanno ricevuto la seconda (79,9 per cento), 355.992 sono le terze dosi (64,3 per cento) e 2.730 le quarte dosi (0,5 per cento), per un totale di 1.268.718 somministrazioni effettuate.

cms_25980/CORONAVIRUS-_NOTIZIE_E_PROVVEDIMENTI.jpg

cms_25980/Pregliasco.jpgCovid, Pregliasco: “Possibile torni obbligo mascherina in autunno”

n autunno, quando è prevedibile un nuovo aumento dei casi di Covid-19, “magari bisognerà fare qualche restrizione” ed “è possibile che si debba reintrodurre l’obbligo di mascherina in qualche caso”.

E’ un’ipotesi prospettata dal virologo Fabrizio Pregliasco.

Data:

10 Maggio 2022