Traduci

D-Day, 80 anni fa lo sbarco delle truppe alleate in Normandia

(Adnkronos) – Si celebrano oggi gli 80 anni dello sbarco in Normandia, il D-Day, giorno più lungo degli alleati comandati dal futuro presidente Usa, Dwight Eisenhower. Dal 6 giugno 1944, con l’apertura del secondo fronte, la Seconda guerra mondiale prende infatti definitivamente la piega della sconfitta per la Germania, costretta alla resa meno di un anno dopo. Si celebra alla presenza di numerosi capi di Stato e di governo l’80mo anniversario dello sbarco di Normandia. Le commemorazioni sono iniziate in mattinata con una cerimonia franco-britannica. Re Carlo III, la regina Camilla e il primo ministro, Rishi Sunak, hanno incontrato Emmanuel e Brigitte Macron al memoriale britannico di Ver-sur-Mer, nel dipartimento del Calvados. Il re ha tenuto un discorso al termine del quale le ‘Red Arrows’, il gruppo acrobatico della Royal Air Force, ha sorvolato i cieli della Normandia. Questa mattina sono previste altre due cerimonie. Una a Courseulles-sur-Mer (Calvados) ha reso omaggio ai soldati canadesi alla presenza del principe William, del primo ministro canadese, Justin Trudeau, e del primo ministro francese, Gabriel Attal. La terza cerimonia franco-americana è in programma nel cimitero americano di Colleville-sur-Mer. La commemorazione, aperta al pubblico, sarà presieduta dal presidente Joe Biden e da Emmanuel Macron. Undici veterani americani riceveranno la Legion d’Onore. All’evento partecipa anche l’attore americano Tom Hanks, che ha interpretato un soldato americano durante lo sbarco del giugno 1944 in ‘Salvate il soldato Ryan’, ed il regista del film, Steven Spielberg. L’ultima cerimonia della giornata avrà luogo dalle 15.30 e sarà il momento clou dell’evento. Più di venti capi di Stato e di governo, tra cui Sergio Mattarella, si riuniranno a Omaha Beach, a Saint-Laurent-sur-Mer. Oltre al presidente della Repubblica, è prevista la partecipazione del presidente americano Joe Biden, del cancelliere tedesco Olaf Scholz, del primo ministro canadese Justin Trudeau oltre a Rishi Sunak per il Regno Unito, Mette Frederiksen per la Danimarca, Luc Frieden per il Lussemburgo, Kyriakos Mitsotakis per la Grecia, Jonas Gahr Store per la Norvegia, Mark Rutte per i Paesi Bassi, Zuzana Caputova per la Slovacchia, Andrzej Duda per la Polonia, Petr Pavel per la Repubblica Ceca. Saranno presenti alla cerimonia anche il granduca del Lussemburgo, il principe Alberto di Monaco, il re dei Paesi Bassi Willem-Alexander, il re del Belgio Philippe, il re di Danimarca Frederik X, il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, l’erede al trono norvegese Haakon Magnus, il principe del Galles William e l’ambasciatrice della Nuova Zelanda Bilkey. Infine non passerà inosservata la partecipazione del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, appena atterrato a Caen. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Autore:

Data:

6 Giugno 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *