Headlines

Traduci

Cosmoprof Worldwide Bologna 2019

cms_12159/0.jpg

Cosmoprof Worldwide Bologna is the reference event for the evolution of the cosmetic industry worldwide: in Bologna the strategies for the future development of the sector are outlined, new collaborations are planned, the key words to promote the growth of the sector are identified.

cms_12159/2.jpg

In a historical moment in which the theme of safeguarding the environment influences the social, economic and geopolitical equilibrium the cosmetic industry is inevitably called to face a turning point towards a sustainable strategy, and Cosmoprof Worldwide Bologna wants to give voice to this need. Sustainability and circular economy are the key theme of the 2019 edition.
Cosmoprof has always given space to green cosmetics, and 21N pavilion has gradually assumed an increasingly preponderant role; this year the event wants to go a step further, underlining the need for companies in the sector to find new production solutions.

cms_12159/3.jpg

Cosmoprof Worldwide Bologna 2019 writes a first, important chapter to start a new story, asking companies to focus on environmental issues, turning to processes, materials and technologies, which, thanks to scientific research, are already available nowadays to reduce the environmental impact of industrial processes.

cms_12159/6.jpg

THE SUSTAINABLE EVOLUTION OF THE EXHIBITION CENTER
Cosmoprof first step towards sustainability starts from the fairground that hosts the event. With the restyling activities, which started last autumn, BolognaFiere began to implement appropriate measures.
Important investments have been made to improve water management, thanks to rainwater recovery systems; greenery, by restyling external areas; traffic, with a rationalization of car allowances in the area.
BolognaFiere has adopted a CO-GENERATION plant for the production of energy, with optimized systems exploiting heating boilers to produce energy.
The pavilions are equipped with LED lighting, with photosensitive systems adapting to the intensity of the brightness of the rooms. In particular, pavilions 29 and 30, recently renovated, allow a better use of natural light. Along the corridors of Cosmoprof it will be possible to observe booths made by recyclable materials, which require less use of dyes and varnishes.

cms_12159/4.jpg

SUSTAINABLE INITIATIVES AT COSMOPROF WORLDWIDE BOLOGNA 2019
Safeguarding the environment is the key theme of the 2019 edition of Cosmoprof Worldwide Bologna.
From companies with products for the retail channel with natural ingredients in Hall 14, in Cosmoprime and Green Prime, to perfumery and cosmetics proposals from the Extraordinary Gallery, with a focus on green & organic beauty, the perfumery and skincare sector shows a particular attention for natural raw materials that have not been used so far in the cosmetic field. They represent an industrial attitude strongly linked to the territory. For example, there are collections based on volcanic water from Greek islands, for example, or saffron from the hills of central Italy, or even vegetable ingredients typical of the forests in northern Europe.

cms_12159/9.jpg
Recycling waste from other processes, proposals for beauty products with ingredients coming from the food industry are increasing, such as wine, tea or vinegar, widely used for example in the haircare field.
100% vegan and cruelty free products are growing as well, also in the nail sector, with collections based on natural ingredients and colors.
The cosmetic product thus becomes part of a delicate balance between the individual and nature.

cms_12159/5.jpg

NO.CO.: NO COMPROMISE
A multi-sector installation, which traces all the production processes of a product for hair care and cleansing: this is NO.CO. – NO COMPROMISE.
The area, proposed in Hall 19 for the seventh edition of The Cosmopack Factory, reproduces the technological cycle that leads to sustainable industrial production.
The protagonist of this initiative is a personal care product, NO.CO.. Thanks to a natural formulation resulting from the most advanced research, NO.CO. is “water-safe”: to eliminate it, a third of the normal amount of water used during the rinsing phase of a common shampoo is enough. Furthermore, primary packaging is completely made of recycled PET, directly taken from all the plastic containers collected during Cosmoprof.

cms_12159/italfahne.jpgCosmoprof Worldwide Bologna 2019

L’imperativo della sostenibilità ambientale

Cosmoprof Worldwide Bologna è la vetrina di riferimento per l’evoluzione dell’industria cosmetica a livello mondiale: a Bologna si delineano le strategie per lo sviluppo futuro del comparto, si progettano nuove collaborazioni, si individuano le parole chiave per favorire la crescita del settore.
In un momento storico in cui il tema della salvaguardia dell’ambente influenza gli equilibri, sociali, economici e geopolitici, l’industria cosmetica inevitabilmente è chiamata ad affrontare una svolta in chiave sostenibile, e Cosmoprof Worldwide Bologna vuole dare voce a questa esigenza. Sostenibilità ambientale ed economia circolare diventano il tema chiave dell’edizione 2019.
Da sempre Cosmoprof ha dato spazio alla cosmesi green, e di anno in anno il padiglione 21N ha assunto un ruolo sempre più preponderante; quest’anno la manifestazione vuole fare un passo ulteriore, sottolineando la necessità per le aziende del comparto di trovare nuove soluzioni produttive.
Cosmoprof Worldwide Bologna 2019 scrive un primo, importante capitolo per iniziare un nuovo racconto sulla sensibilizzazione delle aziende alla salvaguardia dell’ambiente, puntando l’attenzione sui processi, sui materiali e sulle tecnologie che già oggi sono a disposizione grazie alla ricerca scientifica per ridurre l’impatto ambientale dei processi di lavorazione.

L’EVOLUZIONE SOSTENIBILE DEL QUARTIERE FIERISTICO
Il primo passo in un percorso votato alla salvaguardia ambientale di Cosmoprof parte dal quartiere fieristico che ospita l’evento. Con la riqualificazione del quartiere fieristico iniziata lo scorso autunno, BolognaFiere ha cominciato ad attuare misure adeguate per aumentare la sostenibilità delle nuove costruzioni.
Importanti investimenti sono stati messi in atto per migliorare la gestione delle acque, con sistemi di recupero delle acque piovane, del verde, con adeguamenti delle aree esterne, e della mobilità, con uno studio sulla razionalizzazione del traffico nell’area del quartiere.
BolognaFiere ha adottato un impianto di CO-GENERAZIONE per la produzione di energia, con sistemi ottimizzati che sfruttano il calore di recupero delle caldaie di riscaldamento per produrre energia.
I padiglioni inoltre sono tutti a illuminazione a LED, con sistemi foto-sensibili che si adattano all’intensità della luminosità degli ambienti. In particolare, i padiglioni 29 e 30, recentemente ristrutturati, grazie a soluzioni architettoniche innovative permettono un migliore utilizzo della luce naturale. Lungo i corridoi di Cosmoprof sarà possibile osservare allestimenti realizzarti con materiali riciclabili, che richiedono un minor impiego di tinture e vernici.
Questo percorso coinvolge tutte le attività produttive che ruotano attorno al quartiere, rafforzando il legame tra fiera e territorio.

I CONTENUTI IN CHIAVE GREEN DI COSMOPROF WORLDWIDE BOLOGNA 2019
Il rispetto per l’ambiente è il filo conduttore dell’edizione 2019 di Cosmoprof Worldwide Bologna.
Dalle aziende con prodotti per il canale retail con ingredienti di origine naturale presenti nel padiglione 14 all’interno di Cosmoprime e Green Prime, alle proposte di profumeria e cosmesi prestige dell’Extraordinary Gallery, con un focus dedicato al green & organic beauty. Il comparto profumeria e skincare mostra una particolare attenzione per materie prime naturali finora poco utilizzate in ambito cosmetico, spesso espressione di un’industria fortemente legata al territorio e a prodotti “a kilometro 0”. Ne sono l’esempio i produttori di linee a base di acqua vulcanica delle isole greche, ad esempio, o di zafferano delle colline del centro Italia, o ancora l’utilizzo di ingredienti vegetali tipici dei boschi del nord Europa.
In un concetto di riciclo e riutilizzo degli scarti di altre lavorazioni, aumentano le proposte di prodotti beauty con ingredienti tipici dell’industria alimentare, come il vino, il tè o l’aceto, molto utilizzato ad esempio in ambito haircare.
Crescono anche le proposte 100% vegan e cruelty free, anche nel settore nail, con collezioni a base di ingredienti e colorazioni naturali.
Il prodotto cosmetico diventa quindi parte della ricerca di equilibrio tra l’individuo e la natura.

NO.CO.: NO COMPROMISE
Un’installazione multi-settore, che ripercorre tutti i processi di produzione di un prodotto per la cura e la detersione dei capelli: questo è NO.CO. – NO COMPROMISE.
L’area, proposta nel padiglione 19 per la settima edizione di The Cosmopack Factory, riproduce il ciclo tecnologico che porta a una produzione industriale sostenibile.
Oggetto dell’iniziativa è un prodotto personal care, NO.CO.. Grazie ad una formulazione naturale frutto delle ricerche più avanzate, NO.CO. è “water-safe”: per eliminarlo, è sufficiente un terzo della normale quantità di acqua utilizzata in fase di risciacquo di un comune shampoo. Inoltre, il packaging primario è completamente realizzato in PET riciclabile, derivato direttamente dai contenitori di plastica raccolti durante Cosmoprof all’interno del quartiere fieristico.

Autore:

Data:

17 Marzo 2019