Traduci

DONNIE TRUMP VERSO IL 2024

cms_29619/0.jpgA tutto Trump. Ha parlato di “sfida finale“, ha promesso di “portare a termine il lavoro“, ha avvertito i repubblicani che tra l’America e l’abisso era “l’unico candidato” che poteva “evitare una terza guerra mondiale” e fermare la guerra tra Russia e Ucraina “in un giorno“. In un discorso durato più di cento minuti e più volte interrotto da applausi e canti di “America America”, Donald Trump ha lanciato il tema che farà parte della sua campagna presidenziale 2024 e ha ammonito i candidati interni a non sognare in grande: l’unico leader è lui stesso. In vista del Cpac, la convention repubblicana di Washington D.C., Trump ha già avuto un assaggio dei sondaggi favorevoli: in una frazione di secondo tra i votanti, il tycoon ha ottenuto il 62% dei voti, mentre il suo più pericoloso 20 Potenziale sfidante il governatore della Florida, Ron DeSantis, non ha partecipato all’evento.

cms_29619/Foto_1.jpg

La convention è stata identificata come la sfilata di moda di Trump, dove ha trovato la sua roccaforte, i comizi. E la dialettica di certo non è un problema per uno come lui. Parlando lui stesso sul palco, ha detto alla folla entusiasta: “Non mi aspettavo che fosse un rally, ma lo è stato“. Poco prima dell’intervento del Cpac, il tycoon ha parlato di “battaglia finale” rispondendo alle domande dei giornalisti. “Lo sanno – ha detto riferendosi ai pezzi grossi del partito – lo so, lo sanno, lo sanno tutti: se non vinciamo noi, non vincono loro, il Paese perde“. Quando qualcuno gli ha chiesto se l’indagine lo avrebbe costretto a fermarsi, ha risposto deciso: “Assolutamente no, non voglio nemmeno andarmene“. Per il resto, sul palco, davanti all’amico Jair Bolsonaro, l’ex presidente del Brasile, Trump ha messo in scena il suo repertorio: ha avvertito del rischio di una terza guerra mondiale, ha attaccato i paesi della NATO.

cms_29619/Foto_2.jpg

Gli Stati accusano l’Organizzazione mondiale della sanità di essere controllata dalla Cina, “nonostante fornisca solo 39 milioni di dollari all’anno” a 1,4 miliardi di cittadini, “mentre gli Stati Uniti forniscono da 450 a 350 milioni di persone“. Ha continuato dicendo che l’Organizzazione mondiale della sanità è un’organizzazione che “nasconde le epidemie“, ma Trump ha promesso che la Cina avrebbe dovuto rispondere alla diffusione del virus. Dopo averlo detto nei giorni scorsi, il tycoon ha ricordato che se eletto bloccherebbe per quattro anni le importazioni cinesi, togliendo a Pechino lo status speciale di partner commerciale. La strada del Tycoon verso il trono che vuole riprendersi è tracciata. Alea iacta… sarà!?!

Data:

5 Marzo 2023