Traduci

ECDC,COVID ITALIA:”ZERO REGIONI IN ROSSO SCURO, PAESE NON E’ PIU’ A MASSIMO RISCHIO”

cms_21668/Ecdc.jpg

ECDC, Covid Italia: “zero regioni rosso scuro, Paese non è più a massimo rischio”

Coronavirus in Italia, migliora la situazione epidemiologica nel Paese che al momento non ha regioni in rosso scuro e quindi non è più a “massimo rischio”. Nella mappa a colori dell’Europa aggiornata dall’Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, tutte le regioni italiane sono infatti in rosso, mentre la scorsa settimana erano 3 quelle ancora in rosso scuro, la fascia di massimo rischio per Covid-19.Già la scorsa settimana, infatti, In Italia erano crollate da 7 a 3 le regioni in rosso scuro. Si trattava di Piemonte, Valle d’Aosta e Puglia. Oggi, distanza di 7 giorni, la buona notizia dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

I casi e i decessi per Covid-19 in Italia scenderanno nelle prossime settimane, la previsione statistica elaborata dall’Ecdc fino al primo maggio per tutti i Paesi Ue. I nuovi contagi settimanali passeranno dai 103.366 registrati nella settimana dall’11 al 17 aprile, a 93mila il 24 aprile e a 86mila il primo maggio. Per i decessi il calo sarà dagli oltre 2.753 a settimana (dato del 17 aprile) a 2.416 per il 24 aprile e a 2.163 per il primo maggio.

Sul fronte vaccini, l’Italia ha vaccinato contro il covid con almeno una dose il 21,3% della popolazione adulta, rispetto al 18,1% della settimana scorsa, riporta il tracker vaccinale dell’Ecdc, con dati aggiornati al 18 aprile. In una settimana l’Italia ha dunque vaccinato con almeno una dose il 3,2% della popolazione adulta.

Tra gli altri grandi Paesi la Germania è al 23,7%, rispetto al 19,1% della settimana scorsa, il che vuol dire che in una settimana ha vaccinato con almeno una dose il 4,6% della popolazione. Sale dunque lo ’spread vaccinale’ tra Italia e Germania, il differenziale tra i rispettivi tassi di vaccinazione con una dose, da 1 punto percentuale la settimana scorsa, a 2,4 punti questa settimana.

Tra gli altri grandi Paesi la Francia è al 23,8% della popolazione adulta vaccinata con almeno una dose, la Spagna al 24,2%, la Polonia al 20,7%. Il primato resta all’Ungheria, al 40,4% della popolazione adulta vaccinata con una dose; segue Malta (38,8%); ultimi Bulgaria (8,8%) e Lettonia (10,4%). L’Italia, comunque, supera la Germania per le immunizzazioni complete, cioè con entrambe le dosi: il nostro Paese è all’8,9% della popolazione adulta, Berlino all’8% (in questo caso lo spread è di 0,9 punti a nostro favore).

cms_21668/4.jpg

cms_21668/Min_Sanita_ISS_Prot_Civ.jpgIn Italia ulteriori 16.232 contagi e altri 360 morti.

Sono 16.232 i contagi da coronavirus in Italia, secondo i dati, regione per regione, del bollettino della Protezione Civile.

Nella tabella del ministero della Salute, registrati altri 360 morti che portano il totale a 118.357 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia di covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 364.804 tamponi, il tasso di positività è al 4,4%. Sono 3.021 i pazienti ricoverati in terapia intensiva (-55 da ieri), 174 nuovi ingressi.

cms_21668/italia.jpg

I dati dalle Regioni

LOMBARDIA – Sono 2.509 i nuovi contagi da Coronavirus. Nella tabella si fa riferimento ad altri 54 morti.

SICILIA – Sono 1.412 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 23 morti, che portano il totale dei decessi da inizio pandemia nella Regione a 5.241.

LIGURIA – Sono 331 i nuovi contagi da Coronavirus. Nella tabella si fa riferimento ad altri 6 morti.

CALABRIA – Sono 402 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 9 morti.

EMILIA-ROMAGNA – Sono 1.010 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 28 morti.

LAZIO – Sono 1.311 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 31 morti.

VALLE D’AOSTA – Sono 39 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 2 decessi.

CAMPANIA – Sono 1.912 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 26 morti

PIEMONTE – Sono 1.464 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 46 morti.

ABRUZZO – Sono 233 i nuovi contagi da coronavirus.Si registrano altri 8 morti.

PUGLIA – Sono 1.895 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 35 morti.

VENETO – Sono 1.060 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 24 morti.

BASILICATA – Sono 208 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 4 morti

MARCHE – Sono 272 i nuovi contagi da coronavirus. Il rapporto positivi/testati è pari all’8%.

TOSCANA – Sono 1.041 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 33 morti.

SARDEGNA – Sono 328 i nuovi contagi da coronavirus. Si registrano altri 7 morti

cms_21668/VACCINO_anticorpi-monoclonali.jpg

cms_21668/Crisanti.jpgCovid, Crisanti: “Anticorpi monoclonali imposti da lobby”

“Gli anticorpi monoclonali sono stati imposti all’Italia da una lobby di interesse. In America non hanno avuto diffusione perché non funzionano”. Così Andrea Crisanti, microbiologo dell’Università di Padova, in un’intervista a Famiglia Cristiana nel numero in edicola da giovedì. Per curare Covid 19, secondo il microbiologo bisogna puntare “sugli antinfiammatori e gli anticoagulanti”.

Quanto ai vaccini “AstraZeneca e Johnson&Johnson sono vaccini estremamente sicuri. La conferma dai numeri: un caso di trombosi su un milione e mezzo. Il vaccino della polio che ci ha portato fuori da una situazione terribile era un siero che in un caso su un milione diventava virulento e scatenava la malattia. La differenza è che l’abbiamo fatto tutti perché c’era solo quello. Oggi – prosegue Crisanti – è una fortuna avere diversi vaccini. Ed è eticamente corretto fornire alternative. È una campagna vaccinale complessa, ma non ci sono complicazioni. Che cosa è successo? È stata identificata la classe a rischio e, in funzione di questo, è cambiata l’indicazione del vaccino, ora consigliato per gli over 60. Proprio perché c’è un’alternativa. Con ogni probabilità – conclude – sarà così anche per Sputnik e tutti i vaccini a vettore virale”.

Data:

23 Aprile 2021