Traduci

Elezioni regionali in Venezuela

“Primo dato, affluenza alle urne, 61,4%, ne prendano nota a Washington. Secondo dato: a questo punto abbiamo conquistato 17 sedi, vittoria netta. Il chavismo ha trionfato alle elezioni!”: queste le parole del Presidente della Repubblica del Venezuela, Nicolás Maduro, al termine delle elezioni regionali che gli hanno regalato una schiacciante vittoria. Stando ai dati ufficiali pervenuti nelle ultime ore, infatti, i partiti che appoggiano Maduro si sarebbero aggiudicati ben 17 regioni, contro le 5 dell’opposizione.

PSUV/GPP: 54% MUD/AD/PJ: 45%

La destra perde lo Stato più importante: Miranda, che corrisponde all’est di Caracas, è la parte ricca del Paese, quella dove risiedono tutti i leader oppositori. È lo Stato simbolo della destra, quello dove, durante i disordini di piazza dei mesi scorsi, vennero bruciati i chavisti e assaltati asili e ospedali dagli incappucciati che speravano di far cadere Maduro.

L’ opposizione conquista invece gli stati di frontiera con la Colombia, che precedentemente erano governati dal PSUV.

Amazonas: 58.03%

Anzoátegui: 52.01%

Apure: 51.92%

Aragua: 56.83y%

Barinas: 52.88%

Carabobo: 51.96%

Cojedes: 55.48%

Falcón: 51.86

Guárico: 61.68%

Lara: 57.65%

Merida: 51.05%

Miranda: 52.54%

Monagas: 54.86%

Nueva Esparta: 51.81%

Portuguesa: 64:24%

Sucre: 58.89%

Tachira: 63.29%

Trujillo: 59.09%

Yaracuy: 61.88%

Zulia: 51.06%

Delta Amacuro: 58.78%

Vargas: 52.35%

L’opposizione contesta tali risultati, “non soltanto per tutte le violazioni che sono state commesse durante il processo elettorale”, ma anche per “la violazione del diritto di eleggere ed essere eletto”. “Il sistema utilizzato dalla commissione elettorale non è trasparente, rappresenta le condizioni di abuso ostentate dal potere” avrebbero replicato i detrattori di Maduro. Il Presidente, tuttavia, si mostra raggiante e aperto al dialogo: “Tendo fin da ora la mano ai cinque governatori di opposizione per lavorare per i loro Stati” avrebbe dichiarato.

Autore:

Data:

16 Ottobre 2017