Traduci

ELON MUSK SCIOGLIE IL TRUST AND SAFETY COUNCIL

Come riportato dal Washington Post, Elon Musk avrebbe recentemente sciolto il Trust and Safety Council, il comitato per la sicurezza dei social. La notizia sarebbe arrivata con una lettera e senza grandi preavvisi, circa un’ora prima dell’attesa riunione del concilio fissata da settimane che tramite Zoom avrebbe dovuto discutere degli ultimi sviluppi. Nel 2016, sotto l’amministrazione dell’ex CEO Jack Dorsey, Twitter stesso costituì il Trust and Safety Council: un consiglio consultivo formato da circa 100 associazioni indipendenti per i diritti umani e civili, che forniva consigli, raccomandazioni e condividevano conoscenze, e che aveva l’obbiettivo di aiutare la piattaforma nell’affrontare anche questioni per sé spinose, come lo sfruttamento dei minori, il suicidio, e il cosiddetto “hate speech”.

cms_28708/FOTO_1.jpg

Questo consiglio però non poteva prendere decisioni e non risulta che abbia esaminato casi singoli. Allo scioglimento del consiglio, sono subito seguite le dimissioni di alcuni dei suoi membri. Infatti, solamente una settimana fa alcuni dei suoi membri avevano rassegnato le loro dimissioni in polemica con Elon Musk affermando in una lettera inviata al magnate: “Non riteniamo che Twitter abbia ancora a cuore la sicurezza dei suoi utenti nel rispetto dei principi che avevano portato alla nascita del Trust & Safety council. I sistemi basati interamente sugli algoritmi possono raggiungere esclusivamente risultati modesti nella tutela degli utenti”.

cms_28708/FOTO_2.jpg

La CNN ha inoltre ottenuto e pubblicato alcuni stralci della comunicazione che i membri del gruppo hanno ricevuto poco prima della cancellazione della riunione: “Siamo giunti alla conclusione che il Trust and Safety Council non è la struttura adeguata per raggiungere gli obiettivi per cui è nato. Twitter rimane impegnato (ora più che mai) nella sua missione di offrire una piattaforma sicura, continueremo inoltre ad accogliere e valutare le vostre proposte su come raggiungere questo obiettivo”. La pagina ufficiale del gruppo è stata poi eliminata dal social. Infine, anche quanto condiviso da The Guardian è destinato a far discutere poiché, secondo la fonte che ha citato una ricerca della società di analisi di mercato “Insider Intelligence”, Twitter perderà nei prossimi 2 anni circa 32 milioni di utenti: “man mano che diventano frustrati da problemi tecnici e dalla proliferazione di contenuti odiosi o altri contenuti sgradevoli”.

Data:

15 Dicembre 2022