Traduci

Euro 2024, Germania-Ungheria 2-0: gol di Musiala e Gundogan

(Adnkronos) – La Germania batte 2-0 l’Ungheria in un match valido per il gruppo A di Euro 2024, disputato alla Mhp Arena di Stoccarda. A decidere la partita i gol di Musiala al 22′ e del capitano Gundogan al 67′. La nazionale del ct Nagelsmann sale a quota 6 in classifica, segue la Svizzera con 3 punti, Scozia e Ungheria ferme a zero. Stasera alla 21 in campo Svizzera e Scozia.  Seconda partita e seconda vittoria per la Germania padrona di casa nel gruppo A di Euro 2024. Dopo il roboante 5-1 nella partita inaugurale con la Scozia i tedeschi si impongono 2-0 sull’Ungheria alla Mhp Arena di Stoccarda staccando il pass per gli ottavi di finale. La prima iniziativa dell’incontro è dei magiari al 1′ con Neuer che compie una coraggiosa uscita e sventa il pericolo. Al 5′ ci prova Havertz che si accentra e calcia con il sinistro, facile parata di Gulacsi. Al 7′ pericolosissima l’Ungheria, palla sul secondo palo per Bolla che calcia in diagonale, palla deviata in angolo. Al 12′ Havertz recupera palla in area si presenta a tu per tu con Gulacsi, che riesce a deviare in corner il tiro dell’attaccante dell’Arsenal. Al 22′ i tedeschi sbloccano la partita. Azione un po’ confusa e in percussione con Musiala che serve Gundogan che va a contrasto con Orban, la palla torna a Musiala che da pochi passi batte Gulacsi.  Al 27′ Ungheria vicinissima al pareggio: calcio di punizione di Szoboszlai, respinge Neuer, ci prova Varga che non riesce nel tap in vincente da pochi passi. Alla mezz’ora altra opportunità per la nazionale di Rossi, inserimento di Szoboszlai che calcia al volo, palla ancora deviata in angolo. Al 40′ ci prova Wirtz dalla distanza ma il suo tiro termina fuori. Nel recupero gol del pari annullato. Calcio di punizione insidioso di Szoboszlai, colpo di testa di Varga, Neuer repinge, Sallai la mette dentro ma la posizione precedente di Varga era irregolare.  Al 10′ azione insistita della ‘Mannschaft’ nella tre quarti avversaria, alla fine arriva al tiro Gundogan ma Gulacsi riesce a respingere. Al 12′ prime sostituzioni per Nagelsmann. Escono Wirtz e Havertz, entrano Sané e Fullkrug. Al 15′ chance del pari per i magiari. Cross dalla sinistra di Sallai per Varga ma il suo colpo di testa finisce di poco alto. Al 22′ arriva il raddoppio con Gundogan. Mittelstadt va sul fondo sulla sinistra e mette un pallone delizioso arretrato per il centrocampista del Barcellona che incrocia e batte Gulacsi.  Alla mezz’ora ancora Germania con una conclusione di Kimmich: il portiere ungherese ci mette i pugni. Al 43′ Sané sfiora il tris con un diagonale fuori di poco. Al 45′ l’ultima occasione della partita frutto di un errore di Neuer che sbaglia l’uscita, bravo Kimmich a respingere e a salvare la sua porta.   —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Autore:

Data:

19 Giugno 2024