Traduci

FOLLETTI, FORME-PENSIERO IN VIA DI ESTINZIONE

Secondo alcune correnti di pensiero diffuse tra i vari studiosi delle fenomenologie del paranormale, i folletti e gli altri esseri definiti “fatati” potrebbero essere reali ma direttamente collegati al pensiero umano che ne sarebbe il creatore.
In poche parole questi esseri sarebbero delle Forme-Pensiero.

cms_30400/1.jpgL’attività del pensiero genera costantemente vibrazioni, frequenze energetiche che si irradiano nello spazio circostante e che alcune volte potrebbero dare vita a una “struttura energetica” complessa: la “forma-pensiero”.

Ogni pensiero produce specifiche onde che si propagano in modo analogo a quelle create da una pietra gettata in uno stagno, con la differenza che le onde generate dal pensiero umano sarebbero capaci di varcare le varie dimensioni spazio-temporali che compongono il “multi-verso”.

Queste vibrazioni, man mano che si propagano, tendono ad incontrare quelle generate da altre menti ed i pensieri collettivi possono entrare in risonanza tra di essi e stabilizzarsi su una frequenza media comune, questo spiegherebbe “lo stesso modo di pensare” all’interno di specifiche comunità.

Ricapitolando, nell’occultismo si parla di forma-pensiero in relazione a un’entità incorporea generata volontariamente o involontariamente dalla mente di una o più persone; se creata attraverso particolari metodi di meditazione collettiva viene utilizzato maggiormente il termine eggregora o egregore.

Ciò premesso, possiamo ipotizzare l’esistenza di esseri teoricamente generati dal pensiero di una o più persone che, essendo stato profondo, prolungato, permeo di desiderio e sentimento, sarebbe stato in grado di creare una forma di coscienza autonoma.

cms_30400/2_1683427862.jpg

Questi esseri trarrebbero energia alla fonte, quindi resterebbero legati al pensiero o ai pensieri dei loro creatori e potrebbero coscientemente influenzare il pensiero collettivo in modo tale da indirizzarlo su se stessi per fortificarsi. Le forme-pensiero più evolute e potenti potrebbero persino essere capaci di manipolare la realtà e sfruttare la materia elementare per dotarsi di corpo fisico in grado di interagire sul piano materiale umano.

Molti antichi rituali di “maledizione” non richiedevano il reale intervento dell’Entità X per operare

il loro losco fine, sfruttavano invece il cerimoniale al fine di concentrare il pensiero dell’officiante su uno specifico biettivo che avrebbe fatto manifestare la forma pensiero avente l’unico scopo di portare a termine la volontà del suo creatore.

Allo stesso modo potrebbero funzionare i famosi e discussi miracoli, essendo legati alla forza della

“preghiera” che agisce esattamente allo stesso modo di quanto sopra descritto ma per finalità opposte.

cms_30400/3.jpgIn base a quanto sopra riportato, è lecito supporre che molti degli esseri descritti nel folklore come folletti, fatine, elfi ecc., ma anche molti presunti fantasmi, demoni e quant’altro, siano in realtà antiche forme pensiero che tentano di sopravvivere allo scorrere del tempo, cercando di tenere in vita la credenza popolare senza la quale non potrebbero sopravvivere.
In poche parole loro esistono fino a quanto esiste qualcuno disposto a crederci.

Considerando quindi lo scetticismo dilagante e il tentativo di unificare il pensiero unico e indirizzarlo verso canoni più materiali e meno spirituali, i folletti tanto amati e temuti da grandi e piccini potrebbero essere veramente in pericolo di estinzione, del resto negli ultimi anni si sono registrate sempre meno testimonianze a favore della loro esistenza e sempre meno sono i fanciulli disposti ad ascoltare una bella leggenda in compagnia di nonne e genitori.

Autore:

Data:

7 Maggio 2023