Traduci

FREDDO E PIOGGIA FINO A PASQUA, PIU’ SOLE A PASQUETTA

cms_30034/Antonio_Sanò,_direttore_e_fondatore_del_sito_www.jpgSettimana di Pasqua fredda con gelate e temperature sotto zero anche in pianura a causa dell’ondata di freddo polare tardiva che sta interessando l’Italia. Antonio Sanò, fondatore del sito www.iLMeteo.it, ricorda come il tempo delle ultime stagioni sia stato molto spesso capovolto: lo scorso inverno abbiamo registrato un caldo anomalo su gran parte dello Stivale, con circa 1,4°C in più rispetto alle medie al Nord. Da un paio di anni mancano piogge significative, specie tra Piemonte e Lombardia, e anche negli ultimi 4 mesi è stato registrato un deficit pluviometrico compreso tra il 30 ed il 50%. Anche la neve si è dimezzata come quantità sulle montagne con i livelli dei laghi del Nord ai minimi: si prevede una stagione estiva estrema con diffusi razionamenti dell’acqua se non pioverà nei prossimi 2-3 mesi.

La Settimana Santa è stata fredda, ma ha registrato piogge, anche abbondanti; ma come sempre, negli ultimi mesi, è piovuto in modo significativo solo al Sud e parte del Centro.

cms_30034/1.jpg

Adesso finalmente una perturbazione sta entrando anche sul Nord-Ovest, ma ci resterà solo per 12 ore.

Vediamo infatti le previsioni nel dettaglio: sono attese piogge sparse su Liguria, zone padane, Alpi e Prealpi, con quota neve intorno ai 1000 metri; avremo gli ultimi fiocchi della stagione poi, probabilmente, dalla prossima settimana il caldo primaverile divamperà su tutta l’Italia.

Questa perturbazione dal Nord al Centro, dove il maltempo si fermerà tra Bassa Toscana, Lazio e poi velocemente dal mattino si sposterà verso il meridione: il Sud, dopo una tregua molto breve, rivedrà la pioggia e anche la neve fino ai 1300 metri.

cms_30034/2_1680923347.jpg

Una Pasqua Natalizia da Napoli in giù.

La domenica di Pasqua sarà infatti instabile al meridione e localmente anche sulla fascia adriatica, sempre con temperature sotto la media del periodo: avremo una situazione migliore altrove con pieno sole al mattino, temperature in aumento, ma attenzione! Nel pomeriggio non mancheranno degli scrosci veloci, ma frequenti, specie al Nord-Est ed in Toscana.

cms_30034/3.jpg

Il Lunedì dell’Angelo è confermato in miglioramento, ma ancora un po’ capriccioso, con un bel sole al mattino, quasi ovunque però disturbato improvvisamente da temporali a macchia di leopardo nel pomeriggio. I fenomeni saranno più probabili al Centro-Sud ed a ridosso della dorsale appenninica. Certamente una buona notizia arriverà: le temperature torneranno ad essere primaverili, da martedì arriverà addirittura l’Anticiclone Africano.

NEL DETTAGLIO

Domenica 9:

– Al nord piogge in Romagna, acquazzoni nel pomeriggio sui monti del Triveneto;

– Al centro piogge sulle Adriatiche poi anche su bassa Toscana, Umbria e Lazio;

-Al sud, tempo variabile con sole alternato a rovesci.

TENDENZA:

Pasquetta con temporali pomeridiani al Sud, sole e mite altrove. Ritorno del caldo e del sole ovunque da martedì 11 aprile.

(fonte il meteo.it – foto dal web)

Data:

8 Aprile 2023