Headlines

Traduci

FVG si impone sulla scena tecnolgica italiana con Tecnest e Web Industry

(Adnkronos) – Udine 4 luglio 2024 – Il Friuli Venezia Giulia si impone per il suo sapere in fatto di tecnologia. Protagoniste: Tecnest e Web Industry.  Partneship fra il colosso piemontese Ser Spa e la friulana tecnologica Tecnest per la digitalizzazione dei processi produttivi all’interno della azienda di Santena. Agli annunci non sempre seguono i riscontri sugli effetti risultati di investimenti importanti sulla tecnologia inserita nelle aziende e nei processi produttivi, spesso con un radicale cambio d’approccio all’insegna di una gestione integrata e innovativa.  Acquista perciò particolare valore il bilancio che l’azienda piemontese Ser, localizzata a Santena in provincia di Torino e attiva nel settore chimico per la produzione di candele profumate con un fatturato di 200 milioni e la leadership europea, fa della importante riorganizzazione dei sistemi produttivi con focus sulla pianificazione del settore candele compiuta poco più di 10 anni fa, nel 2013, avendo come partner tecnologico l’azienda friulana Tecnest, da 37 anni impegnata nel dare soluzioni integrate per fabbriche in trasformazione e ora proiettata sul manifatturiero del futuro, iperconnesso, 50 e con applicazioni AI. Un decennio di piena soddisfazione, fanno sintesi dall’azienda piemontese, perché le innovazioni apportate allora, e in continuo aggiornamento, hanno permesso di mantenere sempre alti i tre parametri fondamentali per un’azienda chimica: efficienza, flessibilità e puntualità. Inoltre, è stato possibile affrontare un mercato in perenne trasformazione. In sostanza, un decennio fa Ser, attraverso il progetto condotto da Tecnest, ha abbandonato gli strumenti manuali di pianificazione per i sistemi digitali e automatizzati, raddoppiando negli anni il fatturato del settore candele. Ma quali sono stati gli interventi che hanno consentito questo percorso e che sono oggi necessari in ogni azienda che intenda restare competitiva e in particolare nel settore chimico, dove la puntualità di ogni processo è fondamentale? ‘Lavorare in pianificazione in modo automatizzato ed in ottica simulativa, trovando lo scenario più adeguato alle proprie esigenze produttive, generando un piano di produzione reattivo e sempre on-time, rappresenta non solo un vantaggio competitivo in termini di livello di servizio al cliente finale, ma un vero e proprio approccio innovativo alla pianificazione – racconta Fabio Pettarin, presidente di Tecnest – Una corretta analisi dei fabbisogni dei materiali, unita ad una schedulazione precisa ed automatica, porta l’azienda a lavorare con maggior precisione, rispettando le date di consegna e minimizzando ritardi e scarti anche in produzione. Questo poi produce a sua volta effetti positivi anche in maniera trasversale migliorando, per esempio, la comunicazione tra ufficio pianificazione, ufficio vendite e customer service grazie alla visibilità congiunta sul piano di produzione’. Per l’industria chimica, quindi, oggi è strategico un approccio a livello di sistemi informativi integrati con logiche di pianificazione e schedulazione automatiche per ottimizzare i fabbisogni, i setup macchine e garantire tempistiche adeguate fino al controllo sulla produzione. Alla Ser tutto ciò è stato possibile ‘grazie alla lungimiranza dei decision maker e alla collaborazione del team di planner e ai consulenti che hanno sempre lavorato fianco a fianco per soddisfare a lungo termine le esigenze della produzione. Undici anni dopo – conclude Pettarin – guardiamo al futuro in un’ottica di miglioramento continuo e preparandoci ad affrontare tutte le sfide della transizione 5.0’. La friulana Web Industry offre il meglio della sua professionalità per valorizzare il comprensorio dello Zoncolan sul web.  L’azienda è maestra, a livello nazionale, anche e per la realizzazione di siti web ben visibili e facilmente usufruibili dall’utente.  Web Industry infatti, deve il suo nome, proprio alla pragmaticità con cui approccia i lavori che le vengono commissionati: gli obiettivi sono chiari, il successo in rete delle sue soluzioni. Un progetto digitale all’avanguardia che mira a valorizzare le bellezze del Friuli Venezia Giulia. Interattivo, immersivo: è il nuovo sito “Visit Zoncolan”, il portale che invita all’esplorazione delle Alpi Carniche e, in particolare, di sua maestà il Monte ‘Zoncolan’ che, dai suoi 1900 metri domina una regione dove le montagne abbracciano il cielo, e dove cultura e tradizioni locali offrono esperienze autentiche. Per promuovere la scoperta del cuore della Carnia, è scesa in campo una rete d’imprese, create e formata ad hoc, da: hotel, ristoranti, agenzie di viaggio, aziende agricole e produttive, che operano nel comprensorio. ‘Il progetto aveva come obiettivo principale la trasformazione del portale in una piattaforma coinvolgente e funzionale, capace di fornire maggiore visibilità ai partner locali, promuovere e vendere online pacchetti di esperienze sul territorio e offrire una customer journey semplice e piacevole’, spiega Ivan Peressutti, head of Digital e board member di Web Industry. L’esperienza di navigazione è intuitiva e fluida da qualsiasi dispositivo. Il fiore all’occhiello del portale è la proposta di pacchetti di esperienze da fare in valle, piccoli tour che consentono ai visitatori di vivere esperienze uniche, dalla visita alle miniere alle gite per i bambini in fattoria, escursioni a cavallo, e una grande varietà di corsi. I pacchetti sono acquistabili direttamente online grazie all’integrazione con un sistema di prenotazione. Parola d’ordine: semplicità. Un progetto ben congegnato, dunque, che non rinuncia all’estetica per raccontare al meglio i contenuti. Web Industry ha saputo coniugare la creatività di fotografi professionisti con le tecniche avanzate di intelligenza artificiale in fase di post-produzione. La bellezza e la diversità della regione dello Zoncolan sono così esaltate e contribuiscono ad attrarre e coinvolgere visitatori e a promuovere le esperieze locali e la forza degli operatori che vivono e lavorano nelle Alpi Carniche, nei suoi borghi, nelle terre alte e nelle valli. ‘Il portale – continua Peressutti – sarà promosso attraverso campagne pubblicitarie su Google e Meta, progettate per incrementare il traffico, con un focus iniziale sulle attività estive e successive comunicazioni che includeranno le attrazioni invernali. Inoltre, un blog ricco di contenuti tematici rende il portale una fonte informativa dinamica e aggiornata, in grado di attirare sia nuovi visitatori che clienti abituali’. Web Industry gode infatti di uno status privilegiato nel campo del digital e social advertising: da quest’anno è ‘Google Premier Partner’, riconoscimento di eccellenza ottenuto dopo una rigorosa selezione internazionale.  Ufficio Stampa  Francesca Schenetti  Ti Lancio, agenzia di stampa quotidiana  
Schenetti.francesca@gmail.com
 —immediapresswebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Autore:

Data:

4 Luglio 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *