Traduci

GERMANIA, PRIMO STORICO DISCORSO DI RE CARLO III AL BUNDESTAG

Re Carlo III è il primo monarca inglese a pronunciare un discorso al parlamento tedesco. L’evento è accaduto in concomitanza al primo viaggio all’estero di Carlo dopo il decesso della Regina Elisabetta, quindi dallo scorso 8 settembre. In realtà, il primo viaggio istituzionale all’estero del nuovo sovrano si sarebbe dovuto compiere in Francia, ma tale visita è stata rinviata a causa delle proteste contro la riforma delle pensioni.

cms_29925/foto_1.jpg

Insieme alla moglie Camilla, Carlo d’Inghilterra è arrivato in Germania mercoledì e resterà in terra tedesca, passando da Berlino ed Amburgo, fino ad oggi. Nel primo dei tre giorni di visita, Re Carlo III è stato ricevuto alla Porta di Brandeburgo dal presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier e dalla sua consorte Elke Buedenbender. Successivamente al castello di Bellevue, il palazzo presidenziale tedesco, si è tenuta una conferenza sul tema della svolta energetica e della sostenibilità, argomenti molto cari al monarca inglese. Infine, nella serata di mercoledì è stato organizzato un banchetto di Stato nella residenza presidenziale. Per Carlo la cena in questione è stata l’occasione per il primo discorso ad un banchetto di Stato. Il discorso, come riportato da Sky News, è stato “caloroso e spiritoso” ed ha visto il Re esprimersi anche in lingua tedesca, rendendo omaggio al valore duraturo del rapporto tra Gran Bretagna e Germania. Oltre a ciò, Re Carlo ha espressamente dichiarato solidarietà verso l’Ucraina e condannato l’aggressione russa, sottolineando l’importanza e necessità di difendere la libertà e sovranità. C’è stato anche spazio per ricordi amorevoli e simpatici di birrerie e salsicce della Baviera: “Mi rendo conto di aver visitato la Germania più di 40 volte: una misura dell’importanza di questa relazione, ovviamente, ma anche, temo, di quanto tempo io sono in giro!“, ha detto il monarca. “Penso anche con affetto a quando mia moglie ed io abbiamo assaggiato le salsicce bavaresi in un mercato contadino a Monaco e ci siamo ritrovati a bere birra e ballare il valzer all’Hofbrauhaus! Posso capire perché san Bonifacio, monaco inglese, famoso per aver predicato in Germania, sia anche patrono dei birrai!“, ha aggiunto. Alla cena erano presenti svariati ospiti, come il ministro delle Finanze Christian Lindner, il vice cancelliere e ministro dell’Economia Robert Habeck) e l’ex cancelliera Angela Merkel. Non era presente invece il cancelliere attuale, Olaf Scholz, per via di una sua scelta prettamente politica.

cms_29925/00.jpg

Il momento più atteso della visita di Carlo in Germania è stato quindi il discorso pronunciato ieri, intorno alle 12, al Bundestag. Accolto dalla presidente del parlamento Barbel Bas e dal cancelliere Sholz, il monarca si è così espresso: “L’amicizia tra Regno Unito e Germania significava così tanto per la mia amata madre, la regina (…) Ringrazio la Germania per le profonde condoglianze“.

cms_29925/0.jpg

Nel suo discorso c’è stato nuovamente spazio per l’Ucraina con una ferma condanna alla Russia ed ammirazione verso gli sforzi dell’Europa per sostenere Kiev e per la Germania nel fornire sostegno militare. “La libertà e la dignità sono state calpestate. Siamo profondamente scioccati dalla distruzione, ma possiamo essere incoraggiati dalla nostra unità quando si tratta di difendere l’Ucraina, la pace e la libertà“.

La coppia reale inglese si è poi spostata all’ex aeroporto di Berlino, lo scalo di Tegel, nel centro rifugiati che si trova sul posto, per un incontro con gli ucraini. La giornata si è conclusa con una visita al teatro della Komische Oper, un incontro con militari tedeschi ed inglesi a Finowfurt ed una tappa al sito protetto di Brodowin.

La tre giorni in Germania di Re Carlo si concluderà oggi ad Amburgo. Qui è in programma una visita al monumento “Kindertransport – L’ultimo addio”. Altra tappa sarà poi quella al monumento della Chiesa di S. Nikolai, progettata dall’architetto inglese George Gilbert Scott, dove il bombardamento degli anglo-americani del 1943 distrusse l’edificio portante. Per l’evento di riconciliazione Carlo deporrà una corona di fiori. Gli ultimi appuntamenti vedranno il monarca prima al Rathaus, il Comune della città anseatica, successivamente un giro in barca nel porto di Amburgo ed infine un ricevimento organizzato dall’ambasciata britannica che chiuderà la visita di Stato.

cms_29925/foto_2.jpg

In questi primi due giorni di visita Carlo ha ricevuto moltissimi complimenti, sia per le sue parole sia per il suo atteggiamento, da un lato coerente con l’impegno istituzionale e dall’altro umano e spiritoso. Altra chiave di lettura molto importante ha a che vedere con la sua decisione di recarsi in un Paese europeo per il suo primo viaggio ufficiale da monarca. Questa scelta è chiaro messaggio e volontà del Regno Unito di voler rafforzare i proprio legami con l’Europa nel post-Brexit.

Data:

30 Marzo 2023