Traduci

GIGI DATOME: “LA MANO DI DIO”

L’Italbasket, già qualificata da mercoledì scorso alla fase eliminatoria diretta, batte la Georgia in un finale al cardiopalma. Bisognava vincere per evitare la Slovenia, vincitrice del proprio girone. Gli Azzurri hanno controllato il punteggio per tre quarti di gara, arrivando addirittura a +15 sugli avversari; ma la vera sintesi della partita inizia a otto minuti dal termine della gara.

cms_7131/Foto_1.jpg

I georgiani, con una tripla di Dixon, recuperano il gap di canestri portandosi anche a un punto sopra lo score italiano 67-68. A circa 40’’ dalla sirena, Hackett attacca l’area e inserisce nella rete due punti importanti; Dixon, non riesce a replicare da tre; Aradori subisce fallo e dalla lunetta ne mette solo uno dentro; mancano 14’’ e Dixon sbaglia ancora; Aradori ne fa un altro dalla lunetta e ci porta a +3; la Georgia attacca e coach Messina ordina, per riprendere il possesso di palla, di fare fallo su Dixon; Dixon, di esperienza, ne mette solo uno dentro e sbaglia il secondo volutamente per lasciare il rimbalzo nelle mani di Pachoulia che scarica per Shermadini, ma la sua azione trova la mano di Gigi Datome che evita i due punti e i supplementari.

cms_7131/Foto_2.jpg

Finisce 71-69 per gli Azzurri. Siamo terzi e ci prendiamo la Finlandia agli ottavi, seconda classificata del girone A, alle spalle della fortissima Slovenia. Sabato la sfida contro gli scandinavi.

MIGLIORI REALIZZATORI

Italia: Belinelli 15; Datome 14; Aradori 12
Georgia: Dixon 29; Shenghelia 12; Shermadini 1

(Foto dalla pagina Facebook della FIP: si ringrazia)

Data:

6 Settembre 2017