Traduci

GIRO D’ITALIA 2024 – Oggi 21esima e ultima tappa: orario, come vederla in tv -Pogacar vince la 20esima tappa a Bassano

Il Giro d’Italia 2024 si chiude oggi 26 maggio con la 21esima e ultima tappa, 126 km con partenza e arrivo a Roma per la passerella finale prima dell’incoronazione di Tadej Pogacar. Lo sloveno, maglia rosa praticamente per tutta la corsa, si avvia a chiudere da dominatore dopo 6 vittorie di tappa. All’ombra del Colosseo, arrivo in volata con riflettori puntati su Jonatan Milan, a caccia della quarta vittoria.

Si parte dall’Eur e si punta verso Casalpalocco per arrivare sul lungomare di Ostia. Quindi, ritorno nel cuore dell’urbe e dal km 49 via al circuito cittadino di 9,5 km da ripetere 8 volte su asfalto e tratti di sampietrini.

La tappa in tv e streaming

La ventunesima tappa del Giro d’Italia sarà trasmessa in diretta in tv in chiaro e in streaming. La Rai racconterà la giornata della seconda tappa in chiaro ogni giorno di gara. La giornata televisiva comincerà con un’ora di ‘Giro Mattina’ su Rai Sport HD, che proporrà poi ‘Prima diretta’ per seguire il momento della partenza della tappa, in programma oggi alle 15.35. L’arrivo è atteso tra le 18.30 e le 19.

Per la parte clou della programmazione il palinsesto della Corsa Rosa si trasferisce su Rai 2, con ‘Giro in Diretta’ e ‘Giro all’Arrivo’. Subito a ruota, le tradizionali analisi del dopo gara del Processo alla Tappa. Il Giro può essere visto anche su Eurosport 1 HD e in streaming su Rai Play, discovery+, Sky Go, NOW e DAZN.

_______________°_______________

Pogacar vince la 20esima tappa a Bassano

Giro d’Italia 2024 sempre nel segno di Tadej Pogacar che oggi vince per distacco la 20esima tappa, la Alpago-Bassano del Grappa di 184 km, e centra la sesta vittoria nella corsa. La maglia rosa stacca tutti a 35 km dal traguardo per poi involarsi da solo verso l’arrivo: lo sloveno arriva con oltre 2′ di vantaggio al traguardo. Al secondo posto Valentin Paret-Peintre e al terzo Daniel Martinez.

“Il piano era questo, la squadra ha fatto un lavoro eccellente. Molano e Oliveira hanno lavorato nella prima parte, Bjerg e Stake Laengen hanno imposto un bel ritmo lungo la prima scalata del Monte Grappa, al resto ci abbiamo pensato sull’ultima salita. Il gap che avevo mi ha permesso di poter affrontare con tranquillità la discesa. Volevo vincere per onorare questa Maglia Rosa che indosso dal secondo giorno”, dice Pogacar.

“Il calore del pubblico è stato impressionante, voglio ringraziare tutti i tifosi che sono venuti. Domani sarà la mia prima volta a Roma, sono sicuro che sarà una giornata piacevole”, aggiunge il campione sloveno.

Data:

26 Maggio 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *