Traduci

Gli Usa: preoccupazione in Ucraina

cms_599/donetsk-city.jpgL’amministrazione Obama stanno condannando la circolazione di opuscoli antisemiti in Ucraina orientale, confermato anche dal segretario di Stato John Kerry che ha sottolineato che “i volantini sono stati distribuiti ad un gruppo di circa 100 persone che uscivano dalla sinagoga di Donetsk dopo la preghiera Pasqua, quando hanno notato tre uomini mascherati con zaini che distribuivano questi volantini”. In questa giorni sottolinea il segretario di Stato, gli ebrei avrebbero avuto l’ordine anche di registrare le loro identità e la proprietà presso un ” commissario per la nazionalità”. Il volantino distribuito portava il nome del leader della Repubblica Popolare Donetsk, un movimento separatista pro-Russia che sta occupando edifici governativi a Donetsk e in altre città orientali. Il presidente Obama ha espresso il suo disgusto senza mezzi termini, per voce di Susan Rice alto rappresentante degli Stati Uniti per le Nazioni Unite – “Penso che le frasi riportate nei volantini sono assolutamente nauseanti, e non trovano alcun posto nel 21 ° secolo.” I volantini ricordano l’epoca dell’Olocausto, quando più di sei milioni di ebrei europei furono perseguitati e uccisi durante la Seconda Guerra Mondiale. Il volantino può essere uno strumento di propaganda che mira a screditare la milizia filo-russo o il governo ucraino. I separatisti di questo movimento conclude la Rice hanno preso il controllo degli edifici in 10 città ucraine, mentre si stima che 40.000 soldati russi sono approntati lungo il confine tra Ucraina e Russia.

Data:

1 Giugno 2014