Traduci

GRAN PREMIO INTERNAZIONALE DI VENEZIA – Alessandro Camelio nominato  Cavaliere della Cucina italiana nel mondo

In una cerimonia che ha saputo celebrare l’eccellenza italiana in diversi settori, il Gran Premio Internazionale di Venezia ha conferito i suoi riconoscimenti prestigiosi alle figure di spicco nei campi dell’imprenditoria, dello sport e della cultura.

Meritato riconoscimento è stato attribuito a un’eccellenza  nella ristorazione: Alessandro Camelio, insignito del titolo di Cavaliere della Cucina Italiana nel Mondo.

Il prestigioso riconoscimento sottolinea l’importanza del suo impegno e della sua dedizione nel promuovere l’arte culinaria italiana a livello internazionale.

Riporto la notizia con personale compiacimento per essere da sempre testimonial dell’impegno di Alessandro Camelio che ho avuto occasione di apprezzare.

Su di lui feci  un focus intenzionalmente in occasione della Giornata Mondiale dell’ Ambiente chiedendogli di rilasciarmi l’intervista (https://www.internationalwebpost.org/5-giugno-giornata-mondiale-dell-ambiente/) che concludevo formulando l’auspicio che potesse riscuotere l’interesse che meritava e che fosse uno spunto perché i giovani come Camelio riescano  a ribaltare falsi miti, corrotti paradigmi, attentati all’ecosistema, ignoranza diffusa, sciatteria amministrativa e insensibilità politiche.

Il Premio ad Alessandro Camelio oggi conferma quanto preconizzavo allora.

Maestro frollatore e titolare di un locale delizioso – ubicato nel suggestivo borgo medioevale di Gaeta – che non a caso porta la denominazione di Stato Brado, Camelio investe da sempre  tutta la sua professionalità, frutto di studio e passione, nella affermazione del cibo sano nel chiaro obiettivo di recuperare la tradizione degli avi, di dare impulso alla oikonomia di imprimere una svolta nella omologazione delle selezioni imposte dalle logiche dello sfruttamento della terra e degli animali. 

Il Gran Premio Internazionale di Venezia ha dimostrato ancora una volta di essere una vetrina di eccellenza, premiando chi, attraverso la propria passione e professionalità, contribuisce a rendere grande l’Italia nel mondo. Alessandro Camelio, con il suo impegno nel campo della ristorazione, incarna perfettamente questi valori, portando avanti una tradizione culinaria che è orgoglio del nostro Paese.

Insieme a lui (secondo da sx ) , anche Rosa Barbato, Mariano Assini e Raffaele di Scala hanno ricevuto lo stesso onore, testimoniando la qualità e l’innovazione che portano avanti nelle loro cucine.

Tra i premiati, il famoso DJ Bob Sinclar, il dirigente sportivo ed ex calciatore Roberto Bettega, l’artista e ex giornalista Rai Ferruccio Gard, e i dottori Mario Bassano e Mauro Conti, insieme a Vincenzo Caso, hanno ricevuto il Leone d’Oro, simbolo di riconoscimento per la loro straordinaria carriera e contributo.

La cerimonia è stata brillantemente condotta dall’attrice Luz Adriana Sarcinelli, che ha saputo portare eleganza e vivacità all’evento. La presenza di ospiti d’onore come Bob Sinclar e Roberto Bettega ha ulteriormente arricchito l’evento, insieme alla partecipazione di altre figure di spicco come il Dott. Marco Serrao, che ha ricevuto la Targa del Leone d’Oro, e il manager di artisti internazionali Fabrizio Perdomi.

Il prestigioso riconoscimento della Pergamena per Meriti Professionali è stato conferito alla scorta del Magistrato Catello Maresca, un tributo alla loro dedizione e impegno nel garantire la sicurezza e la legalità.

Un mix di eccellenza e innovazione, dunque. L’evento ha visto, infatti,  la partecipazione di numerosi membri del Comitato del Leone d’Oro, che hanno avuto il difficile compito di selezionare i premiati tra un vasto numero di candidati eccellenti. La coordinatrice Cav. Concetta Bianco ha suggerito con successo la nomina di importanti personalità, garantendo che la cerimonia riflettesse appieno la varietà e la ricchezza delle eccellenze italiane.

Con questa cerimonia, il Gran Premio Internazionale di Venezia si conferma non solo come un evento di premiazione, ma come un’occasione di celebrazione delle eccellenze italiane, capace di ispirare e motivare le future generazioni.

Data:

4 Luglio 2024
Tagged:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *