Traduci

IL MINISTRO DELLA FINANZE TURCO SI DIMETTE PER MOTIVI DI SALUTE

È risaputo che in questo momento, in Turchia, siano in atto grossi cambiamenti ai vertici del governo, attuati dallo stesso presidente Erdogan. Nell’arco di due anni quest’ultimo ha infatti licenziato ben due governatori della Banca Centrale, a causa delle condizioni economiche in cui versa il paese, dovute in gran parte a una forte svalutazione della moneta locale. La lira turca ha perso nel 2020 il 30% del suo valore e questo ha portato Erdogan a prendere provvedimenti per sanare l’immagine economica e politica del paese.

cms_19911/Foto_1.jpg

In questo clima di instabilità economica, è giunta nella giornata di ieri una notizia inattesa e non del tutto confermata: il ministro delle finanze Berat Albayrak, genero di Erdogan, ha annunciato su Instagram le proprie dimissioni dall’incarico, motivando la sua decisione con problemi di salute, senza fornire ulteriori spiegazioni in merito. Allo stesso tempo però, secondo i media, lo stesso Albayrak non avrebbe inviato alcuna comunicazione ufficiale al governo, anche se altre fonti confermano la notizia.

Quello di Berat Albayrak si presenta come un profilo complesso, che grazie allo stretto rapporto con la famiglia Erdogan ha scalato le vette del governo turco, al punto da essere definito “zar dell’economia turca”.

Qualcuno, però, nutre dei sospetti sulla decisione improvvisa di Albayrak, dato che il suo annuncio è arrivato il giorno successivo al licenziamento di Murat Uysil, governatore della Banca Centrale. L’incarico è stato poi affidato a Naci Agbal, che due anni fa era stato rimpiazzato come ministro delle finanze dall’uscente Albayrak.

cms_19911/Foto_2.jpg

Già in passato, Agbal e Albayrak si erano trovati in disaccordo su molte questioni, in particolare quelle che riguardano l’inflazione che ha colpito il paese.

Intanto, alcuni esponenti del governo Erdogan si augurano che le dimissioni di Albayrak vengano respinte e che lo stesso resti per aiutare il paese a uscire dalla crisi economica.

Data:

10 Novembre 2020