Traduci

IL NATALE DI RE CARLO FRA L’INCUDINE E IL MARTELLO DI CAMILLA

cms_32576/1.jpegTempi duri per re Carlo III, stretto nel difficile ruolo del mediatore fra la regina consorte Camilla e i figli William e Harry, con tanto di rispettive mogli e nipoti. Sappiamo che il sovrano, da poco 75enne, vorrebbe potersi godere una tranquilla terza età all’interno di una famiglia reale unita e riappacificata, a partire già dal prossimo Natale. Abbiamo appreso di quanto più tempo nonno Charles passi ultimamente con i nipotini, figli dei principi di Galles, nei weekend che trascorre nella loro residenza di Windsor. E conosciamo anche il suo forte desiderio di passare le festività natalizie nella tenuta di Sandringham, nel Norfolk, anche con i duchi di Sussex, Harry e Meghan Markle.

Il sovrano mostra il volto tenero e comprensivo del patriarca perfino di fronte a queen Camilla, che per la prima volta ha invitato la propria progenie – i due figli Tom Parker Bowles e Laura Lopes con al seguito i cinque nipoti, Lola, Eliza, Freddy e i gemelli Gus e Louis – a unirsi al loro pranzo del 25 dicembre, cercando così di accontentare il desiderio della moglie di trascorrere in famiglia il Natale. Se poi la festa sarà effettivamente serena, dipenderà esclusivamente dalla regina e dai figli di Carlo, non solo dal rapporto fra quest’ultimi, ma anche da quello con la sovrana.

Tensione tra William ed Harry

cms_32576/will-harry-fratellastri.jpeg

A tutt’oggi, restano infatti al pettine i nodi emersi in ’Spare’, in cui il duca di Sussex, con le sue rivelazioni, ha ferito non solo il fratello, ma anche la regina. Una vicenda definita “dolorosa e traumatica” per Charles, secondo l’autore ed esperto reale Tom Bower. “Il problema è che Harry e Meghan hanno causato così tanti danni che è difficile immaginare come ripararli. Camilla – aggiunge, ripreso da Instyle – è stata molto insultata, il che è un grosso problema per Carlo”. Per non parlare del fatto che i due figli del re non si parlino più da almeno un anno. Un distanza siderale, quella fra i due fratelli, confermata anche dalla foto-ricordo di una vacanza sulla neve, regalata per il suo compleanno dal primogenito al padre, dove al fianco del re compariva soltanto William, mentre Harry ne restava visibilmente escluso.

Il conflitto con la regina

cms_32576/22.jpg

Ma, come se non bastasse il conflitto fra i figli di Carlo, si aggiunga anche il loro con la sovrana. In questo almeno i fratelli mostrano di essere uniti, a partire, dopo le offese di ’Spare’, dalle ultime dichiarazioni di William, che non riconosce, nella regina, la nonna di George, Charlotte e Louis. Secondo l’autrice ed esperta reale Angela Levin, “William ha chiarito che Camilla è la moglie di suo padre, ma non la ’nonnastra’ dei suoi figli”. Il futuro re è preciso nel mettere i puntini sulle ’i’, ma, a confortare Camilla, ci pensa per fortuna Catherine Elizabeth Middleton, che ultimamente sembra essere più vicina alla regina. Sembra, infatti, che, per la principessa di Galles, la moglie di Carlo sia fonte di ispirazione e di consigli in vista del giorno in cui ne prenderà il posto a Buckingham Palace.

E non solo: con il suo inchino alla regina, in occasione del recente e lussuoso ricevimento per la visita del presidente sudcoreano, Kate avrebbe addirittura recuperato lo sgarbo di quello mancato (non che l’etichetta reale lo prevedesse obbligatoriamente) di fronte alla sovrana il giorno dell’incoronazione del re. La principessa di Galles, infatti, il 6 maggio era arrabbiata perché il numero dei suoi familiari invitati alla cerimonia era vistosamente inferiore a quello dei Parker Bowles. E si inchinò soltanto di fronte al re. Ma basterà il viatico offerto dalla futura regina a dare il seguito agli ottimi propositi? In assenza di certezze sul fatto che Harry raggiungerà la famiglia a Sandringham, Carlo sembra più che mai stretto fra l’incudine e il martello, fra i figli e Camilla e il suo desiderio di un sereno e riconciliato Natale.

Data:

26 Novembre 2023