Traduci

IL PUNTO SUL GUINNESS PRO14

Il nuovo anno è iniziato positivamente solo per una delle due franchigie Azzurre impegnate nel Guinness Pro14 di rugby. Al match vinto sabato scorso dalla Benetton Treviso contro i forti “guerrieri” di Glasgow (secondi nel girone A), ha fatto seguito la sconfitta di domenica delle Zebre Parma contro i sudafricani del Cheetahs. I Leoni hanno cercato la vittoria a tutti i costi, trovandola anche con un pizzico di fortuna grazie anche all’errore dalla piazzola al 78’ di Thomson. Sono dei punti importanti che ha portato il team guidato da Kieran Crowley in piena zona play-off. La situazione nel Gruppo B, infatti, vede la Benetton al terzo posto con gli stessi punti dell’Edimburgo al secondo posto solo per la migliore differenza mete subite e segnate. La situazione delle Zebre, invece, è alquanto problematica. Sarebbe stato importante battere i ghepardi al “Lanfranchi” per trovare lo stimolo giusto e la boccata di ossigeno necessaria a proseguire il torneo senza troppi patemi d’animo.

cms_11403/Foto_1.jpg

Nel Gruppo A, adesso, la squadra allenata da Bradley si ritrova ultima in classifica a -6 dal Cheetahs. Tirando le somme, ogg, tra le due squadre che costituiscono l’ossatura della nazionale italiana, i veneti abbiamo visto che hanno qualche marcia in più rispetto agli emiliani. Il gap è emerso in ogni match e soprattutto nei due derby giocati un paio di settimane fa. Il divario tecnico è molto evidente e così anche la tenuta psico-fisica. Pertanto non ci sarà da meravigliarsi se le scelte tecniche di Connor O’Shea per il prossimo Sei Nazioni saranno maggiormente a favore dei giocatori in maglia verde. Per vederle nuovamente in campo nel Pro14 bisogna attendere la fine del mese: il 25 gennaio la Benetton gioca in Irlanda contro l’Ulster, mentre Parma vola in Sudafrica il 26 per la rivincita contro Cheetahs. Nel frattempo entrambe le franchigie non avranno sosta per gli impegni di Challenge Cup tra l’11 e il 19 gennaio.

(foto dal sito web della Benetton Rugby)

Data:

7 Gennaio 2019