Traduci

Imprese, Costantini: “EY transformation awards celebrano approcci distintivi a gestione rischio”

(Adnkronos) – “Gli EY risk transformation awards, alla loro prima edizione italiana, vogliono essere un momento di confronto all’interno della business community sui temi di governance, risk e compliance. Sono inoltre l’occasione per celebrare realtà italiane che hanno dimostrato approcci distintivi alla gestione del rischio, ai temi di compliance e di sostenibilità. Questo premio vuole ribadire la centralità delle funzioni di controllo interno nell’ambito della governance aziendale”. Sono le parole di Alessandro Costantini, Partner Risk Consulting di EY Italia, in merito alla prima edizione italiana degli EY Risk Transformation Awards, il riconoscimento EY dedicato alle imprese che si sono distinte per l’approccio innovativo alla gestione del rischio legato alle più significative trasformazioni odierne negli ambiti corporate compliance, sostenibilità e digital transformation.  Un premio che celebra le aziende italiane che, attraverso approcci innovativi, collaborativi ed interfunzionali alla gestione del rischio, assumono un ruolo sempre più determinante e strategico nel raggiungimento degli obiettivi corporate. La cerimonia di premiazione si è svolta a Milano presso Allianz MiCo, nell’ambito del Global Risk Forum.  “Ogni anno – prosegue Costantini – come EY conduciamo la survey ‘Global Board Risk Survey’, che ha l’obiettivo di rilevare il percepito dei board di realtà italiane, europee ed internazionali su quello che è il framework di gestione dei rischi. Dalla survey emerge che circa il 60% dei board delle aziende intervistate ritiene che i rischi emergenti non siano sufficientemente identificati nel risk management framework. Di conseguenza, è fondamentale che le funzioni di controllo interno e di gestione dei rischi siano sempre più integrate nella governance aziendale e abbiano un ruolo sempre più strategico a supporto del raggiungimento degli obiettivi aziendali”.  “Le funzioni di controllo interno – aggiunge il Partner Risk Consulting di EY Italia – chiamate ad evolvere stanno vivendo un momento di profondo cambiamento, dettato anche dall’innovazione tecnologica e dal trend normativo in continua evoluzione Sono funzioni che devono quindi evolvere le proprie metodologie, innovare i propri approcci operativi e ampliare lo skillset di competenze tecniche necessarie per il loro lavoro”. “Nel prossimo futuro – sottolinea – le funzioni di controllo interno saranno chiamate sempre di più a supportare il board nel raggiungimento degli obiettivi della board agenda e rappresentano inevitabilmente un pilastro fondamentale per poter garantire una gestione del business sostenibile, trasparente ed etica. Infine, queste funzioni hanno il fondamentale ruolo di garanzia e di mantenimento della fiducia degli stakeholder elemento che deve essere necessariamente preservato in quello che è un contesto aziendale, etico e sostenibile”. —lavorowebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Autore:

Data:

12 Giugno 2024