Traduci

IN ITALIA ULTERIORI 62.037 CONTAGI E ALTRI 155 MORTI

cms_25631/4.jpg

cms_25631/Min_Sanita_ISS_Prot_Civ.jpgIn Italia ulteriori 62.037 contagi e altri 155 morti

Sono 62.037 i contagi da coronavirus in Italia, secondo numeri e dati covid – regione per regione – nel bollettino di Protezione Civile e ministero della Salute.

Registrati altri 155 morti.

419.995 i tamponi tra molecolari e antigenici processati in 24 ore che fanno rilevare un tasso di positività pari al 14,8%. Calano i pazienti in terapia intensiva, che sono 449 in totale e 14 in meno, e i ricoverati con sintomi, 10.166 in totale e 41 in meno. Dall’inizio dell’emergenza sono state contagiate 15.467.395 persone dal Covid mentre i morti salgono a 161.187. I guariti sono 14.078.350, 63.318 nelle ultime 24 ore. Ad oggi in Italia sono 1.227.858 i positivi al coronavirus, 887 in meno.

cms_25631/italia.jpg

I dati delle Regioni

(Bollettino Covid-19 delle ore 18,00 – 13 Aprile 2022)

VENETO – Sono 6.978 i nuovi contagi da coronavirus oggi 13 aprile in Veneto (ieri erano 8.723), secondo i dati dell’ultimo bollettino Covid-19 di Azienda Zero. Si registrano 12 morti. Il totale dei casi da inizio pandemia è arrivato a 1.572.096, mentre gli attualmente positivi sono 77.796. Il totale dei decessi da inizio pandemia è 14.289. Negli ospedali veneti sono ricoverate 626 persone in area medica (ieri erano 649) e 24 in terapia intensiva (ieri erano 23). Negli ospedali di comunità i ricoverati positivi sono 136 (ieri erano 143). Le vaccinazioni anti-Covid effettuate nella giornata di ieri sono 1.262.

EMILIA ROMAGNA – Sono 5.472 i nuovi contagi da coronavirus oggi 13 aprile in Emilia Romagna, secondo i dati dell’ultimo bollettino covid-19. Si registrano altri 14 morti. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, nella regione si sono registrati 1.338.021 casi di positività. I nuovi casi sono stati individuati su un totale di 24.748 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 13.327 molecolari e 11.421 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 22,1%. Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 10.316.898 dosi; sul totale sono 3.777.407 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 94%. Le terze dosi fatte sono 2.762.674.

TOSCANA – Sono 4.011 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 13 aprile 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione anticipato dal governatore Eugenio Giani su Telegram. “I nuovi casi positivi sono 4.011su 26.109 test di cui 5.419 tamponi molecolari e 20.690 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 15,36% (71,6% sulle prime diagnosi)”, scrive Giani, aggiungendo che i vaccini somministrati in Toscana sono 8.851.198.

SARDEGNA – Sono 1.790 i nuovi contagi a coronavirus in Sardegna presenti nel bollettino Covid di oggi, 13 aprile. Nell’Isola si registra anche il decesso di una donna di 82 anni che abitava nel Sassarese. I nuovi casi positivi sono stati confermati dall’esame di 265 tamponi molecolari e 1.525 antigenici, su un totale di 9.716 tamponi processati nelle ultime 24 ore. Resta invariato il numero di pazienti ricoverati nelle terapie intensive (25) mentre si registra un incremento (+8) dei posti letto occupati nell’area medica, 350 in totale. Con un calo di 698 casi, scende a 29.494 il numero di persone costrette all’isolamento domiciliare.

PUGLIA – Sono 3.902 i nuovi contagi da coronavirus oggi 13 aprile 2022 in Puglia, secondo dati e numeri dell’ultimo bollettino Covid-19 della Regione. Si registrano altri 8 decessi. I nuovi casi di positività sono stati rilevati su 24.264 test giornalieri. I nuovi casi per provincia: Provincia di Bari: 1.338; Provincia di Bat: 292; Provincia di Brindisi: 408; Provincia di Foggia: 520; Provincia di Lecce: 717; Provincia di Taranto: 585; Residenti fuori regione: 33; Provincia in definizione: 9. Sono 104.240 le persone attualmente positive in Puglia, 627 sono ricoverate in area non critica, 36 in terapia intensiva. Nella Regione registrati 987.280 casi totali da inizio emergenza ed eseguiti 10.134.523 test. Sono 874.932 le persone guarite e 8.108 i decessi.

FRIULI VENEZIA GIULIA – Sono 1.076 i contagi da coronavirus in Friuli Venezia Giulia oggi, 13 aprile 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati 7 morti. Nel dettaglio su 4.827 tamponi molecolari sono stati rilevati 379 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 7,85%. Sono inoltre 5.699 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 697 casi (12,23%). Tre persone sono ricoverate in terapia intensiva, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti calano a 146, comunica oggi il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute. Il numero complessivo dei decessi ammonta a 4.958. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 347.627.

VALLE D’AOSTA – Sono 96 i contagi da coronavirus in Valle d’Aosta oggi, 13 aprile 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Non si registrano morti. Da inizio emergenza ad oggi le persone contagiate dal virus nella regione salgono a 33.601. I positivi attuali sono 1275 di cui 1258 in isolamento domiciliare, 16 ricoverati in ospedale, uno in terapia intensiva. Il totale delle persone guarite è salito a 31.799, in aumento di 68 unità rispetto a ieri. I casi complessivamente testati sono 131.930, i tamponi fino a oggi effettuati 497.885. I decessi di persone risultate positive al Covid da inizio epidemia a oggi in Valle d’Aosta sono 527.

ABRUZZO – Sono 1.723 i nuovi contagi da coronavirus oggi 13 aprile 2022 in Abruzzo, secondo dati e numeri dell’ultimo bollettino Covid-19 della Regione. Si registrano altri 6 decessi. I nuovi casi di positività portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti – a 339710. Dei positivi odierni, 1251 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti sale a 3145. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 291538 dimessi/guariti (+1603 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 45027 (+109 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 4745 casi riguardanti pazienti di cui non si hanno notizie e sui quali sono in corso verifiche. Sono 313 i pazienti (-2 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 13 (+2 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 44701 (+109 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 3909 tamponi molecolari (2220025 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 9690 test antigenici (3392227). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 12.67 per cento.

cms_25631/CORONAVIRUS-_NOTIZIE_E_PROVVEDIMENTI.jpg

Covid Italia e Pasqua 2022, Green pass e mascherine: regole e misure

Covid in Italia, regole e misure per Pasqua 2022. Green pass e mascherine: hotel, ristoranti, treni e aerei. Dove sono obbligatori? Nonostante la fine dello stato d’emergenza, lo scorso 31 marzo, non siamo ancora alla fine della pandemia. “L’utilizzo delle mascherine” per proteggersi e proteggere da Covid-19 “è e resta essenziale”. E se a fine aprile scadrà l’obbligo di indossarle al chiuso, la decisione su un’eventuale proroga verrà presa “dopo Pasqua” in base all’andamento epidemiologico. A spiegarlo il ministro della Salute Roberto Speranza.

Bar e ristoranti

Per consumare al chiuso, al banco o seduti al tavolino, in bar e ristoranti è sufficiente esibire il Green pass base. Niente Green pass invece, se ci si siede ai tavolini all’aperto di bar e ristoranti.

Hotel

Nessun obbligo di presentare il Green pass in alberghi e altre strutture ricettive.

Mezzi di trasporto (aerei, treni, navi)

Sui mezzi a lunga percorrenza – treni, navi, aerei – è richiesto il Green pass base, con obbligo di indossare la Ffp2.

Musei, cinema, concerti

Con la fine dello stato di emergenza, il Super green pass non è più necessario – almeno fino al 30 aprile – per partecipare agli spettacoli che si svolgono all’aperto. Diverse, invece, le regole per quelli al chiuso. Per l’accesso a musei, parchi archeologici, mostre, archivi, biblioteche e altri luoghi della cultura, informa il ministero della Cultura in una nota, non è più richiesto il possesso del Green pass rafforzato, né di quello base. Resta l’obbligo di utilizzo di mascherine chirurgiche. Per quanto riguarda i cinema, i teatri e i concerti dall’1 al 30 aprile 2022 per la partecipazione agli spettacoli che si svolgono al chiuso è richiesto il possesso del cosiddetto Green pass rafforzato e l’obbligo di indossare le mascherine FFp2. Dall’1 al 30 aprile 2022 per la partecipazione agli spettacoli che si svolgono all’aperto è richiesto il possesso del cosiddetto Green pass base e l’obbligo di indossare le mascherine FFp2.

Discoteche

Per festeggiare matrimoni, lauree, compleanni, comunioni, le regole non cambiano: tutti i partecipanti dovranno avere ancora il Super green pass. Resta l’obbligo di Super green pass anche per andare in discoteca, dove sarà sufficiente la mascherina chirurgica, da togliere mentre si balla. Le discoteche torneranno a capienza piena.

Data:

14 Aprile 2022